QA - Consolidated_Outland_logo.png

Q&A: Consolidated Outland Pioneer

Salute Cittadini!

Fin dall’introduzione della Serie Hull nel lontano Aprile 2015, ogni presentazione di una nuova nave concettuale è stata accompagnata da un post di Q&A, in cui abbiamo raccolto per qualche giorno le domande poste da voi, per poi passarle ai designer che stanno lavorando sulla nave e fornirvi le risposte migliori disponibili in quel momento.

Con la recente aggiunta dello Spectrum, adesso possiamo permettervi di votare le domande a cui vorreste sia data una risposta. Le domande incluse qui di seguito sono una combinazione di quelle che hanno ricevuto il maggior numero di voti, e quelle a cui abbiamo ritenuto potessimo tranquillamente rispondere in questo stadio preliminare della vita della Pioneer.

In aggiunta al solito Q&A testuale, il team responsabile del design della Pioneer ha anche tenuto una presentazione durante il CitizenCon 2947 della scorsa settimana, evento in cui hanno passato un’ora a discutere della nave e delle sue funzionalità. Potrete riguardare la presentazione nel video incluso qui di seguito.

Ora che la bozza della nave è completa, entrerà nel processo di sviluppo in cui concretizzeremo molto delle domande che vedrete qui di seguito, mentre quelle mancanti verranno finalizzate ed implementate. Sebbene bisognerà attendere ancora del tempo prima di poter vedere in gioco la Pioneer, speriamo che siate entusiasti tanto quanto noi del fatto che il gioco si stia espandendo con l’ulteriore sviluppo dei velivoli della Consolidated Outland per l’Universo di Star Citizen.

Come sempre, un ringraziamento speciale va a John Crewe, Kirk Tome, Ben Lesnick e Steven Kam per l’aiuto fornito nel rispondere alle vostre domande.

Cominciamo! -DL


Quanto potrà essere grande un avamposto?

Un avamposto avrà all’incirca le stesse dimensioni di quelli attualmente presenti in gioco, ovvero 48l x 48p x 5a (metri). Li consideriamo come una sorta di punto di partenza per la realizzazione di un piccolo insediamento per la colonizzazione, un po’ come se doveste costruire una piccola struttura di ricerca in Antartide.

 

La Pioneer potrà costruire degli hangar in cui posteggiare le nostre navi?

Attualmente stiamo studiando la possibilità di permettere ai giocatori di realizzare delle piattaforme di atterraggio basilari. La Pioneer è ancora nella fase di sviluppo preliminare, per cui è presto per aspettarsi di vedere avamposti che rivaleggino in dimensioni o funzionalità con Port Olisar, o con strutture come un hangar Revel & York o un Self-Land. Sebbene potrete atterrare e lasciare una nave sulla piattaforma di atterraggio di un avamposto, la questione di più ampio respiro relativa allo “stoccaggio persistente della nave” è un argomento tecnico complesso e variegato, come già avrete visto nel caso delle operazioni di richiesta, sostituzione, spawn, despawn ed atterraggio delle navi in posti come Port Olisar. Effettuare anche soltanto un sottoinsieme di questi processi in un avamposto di un giocatore, in cui lo schema, le strutture ed i sistemi presenti vengono stabiliti dai giocatori, piuttosto che da un team di design, sarebbe quantomeno difficile. Ma qualora dovessimo trovare un’ottima soluzione a questo problema, ve lo faremo sapere.

uploads - Pioneer_land.jpg

Potremo utilizzare la Pioneer per costruire avamposti sugli asteroidi?

L’idea non ci dispiace. Tuttavia, dipenderà da alcuni fattori su cui dobbiamo ancora prendere una decisione: le dimensioni dell’asteroide, cosa faremo con la tecnologia voxel e le condizioni della superficie stessa dell’asteroide, che dovrà essere sufficientemente liscia da permettere la costruzione.

 

La Pioneer sarà in grado di spostare gli avamposti già realizzati?

Si, tuttavia sarà necessario disassemblarli per poi ricostruirli in un altro punto; non sarà possibile sollevarli e spostarli così come sono. La Pioneer sarà in grado di effettuare soltanto la prima operazione (sebbene potrebbero essere necessarie delle risorse aggiuntive).

QA - Flying-Shot-Top-Dunes.jpg

La Pioneer potrà costruire delle stazioni spaziali?

No, questa nave è stata progettata per la colonizzazione dei pianeti. Le costruzioni terrestri e le stazioni spaziali presentano necessità differenti.

 

Quali sono le dimensioni della licenza di rivendicazione inclusa nel pacchetto della Pioneer?

Dipenderà dalla densità dei texel delle nostre mappe risorse: vogliamo assicurarci che la licenza abbia almeno dimensioni pari ad 1×1 pixel su quella mappa. La prima stima grossolana di questi valori ricade tra i 4x4km e gli 8x8km. Si tratta un appezzamento di terreno piuttosto grande, che permetterà ai giocatori di realizzare più siti costruttivi. Il sistema di rivendicazione dei terreni sarà però estremamente importante, molto più delle capacità edili della Pioneer. Le rivendicazioni impediranno ad altri giocatori di costruire nel vostro terreno ed offriranno diverse possibilità di gameplay (come diritti di superficie per la sola edificazione, oppure diritti minerari che includeranno anche la licenza di sfruttamento dei lotti di terra). Sappiamo che molti di voi sono preoccupati dal fatto che questo sistema sia teoricamente vulnerabile agli abusi (ad esempio, qualcuno potrebbe comprare delle aree situate all’esterno delle città più grandi, o utilizzare gli avamposti per bloccare zone importanti); vi assicuriamo che il sistema di rivendicazione è in fase di sviluppo e stiamo prendendo in considerazione anche queste eventualità per impedirne la realizzazione.

QA - Alderin-Engine-Room.jpg

Dovremo spostare la Pioneer ogni volta che vogliamo aggiungere un nuovo modulo?

Quando il processo costruttivo sarà stato terminato, la nave sposterà l’avamposto in avanti e lo poggerà in un punto specifico. Se non sarà possibile aggiungervi nessun altro oggetto in maniera sicura, allora il pilota dovrà spostare la Pioneer.

 

La Pioneer potrà realizzare strutture anti-aeree equipaggiate con missili per difendere le nostre basi?

La Pioneer è un cantiere mobile capace di costruire avamposti completamente modulari. Di conseguenza, può creare le strutture modulari, le fondamenta e cose del genere. Come Silas Koerner ha fatto notare, si tratta di una capacità rivoluzionaria nell’ambito delle astronavi. Tuttavia, la Pioneer non è un cantiere di costruzione per fini bellici, né un negozio di riparazioni o di arredamento – le migliorie esterne, come ad esempio le difese statiche, sono tra i progetti che stiamo sviluppando in quanto addon per gli avamposti. Strutture esterne di questo tipo andranno prima acquistate in un negozio, come un qualunque equipaggiamento personale o per astronavi, e successivamente dovranno essere posizionate in prossimità degli avamposti, contemporaneamente o dopo la loro costruzione.

 

La Pioneer è in grado di assemblare strutture più grandi del suo spazio interno?

Un ottimo esempio dello stato attuale delle cose sono le piattaforme di atterraggio. Dobbiamo ancora definire con esattezza le modalità con cui permetteremo ai giocatori di costruire tali strutture, ma probabilmente adotteremo un approccio a sezioni. Se un giocatore vorrà costruire un avamposto per utilizzarlo come semplice magazzino, sarà una sua scelta, ma dovrà comunque rispettare le limitazioni dimensionali riportate in precedenza.

QA - Cockpit.jpg

Cosa succederà agli avamposti costruiti con la Pioneer, quando il giocatore che li ha creati si disconnetterà dal gioco?

Vediamo di chiarire subito la questione, soprattutto per coloro che sono preoccupati da questo aspetto: Sì, gli avamposti e tutto il loro contenuto sono persistenti, perciò potranno essere attaccati e saccheggiati. La sicurezza offline avrà un ruolo chiave nei rapporti con “i vicini”, proprio come nella vita reale fate affidamento sulle autorità locali per proteggere la vostra casa, appartamento, roulotte, ecc quando siete fuori. Tra le altre cose, questo significa che anche se gli altri attori dell’universo di gioco, siano essi forze di polizia, milizia, UEE o chiunque abbia il compito di garantire la sicurezza generale in quella regione, risponderanno agli attacchi agli avamposti privati, il risultato finale dipenderà dal punto in cui si troverà l’IA al momento dell’infrazione e dal tempo necessario per raggiungere l’avamposto.  A volte la risposta sarà veloce ed immediata, ma in altri casi potrebbe essere lenta o tardiva, perciò incoraggiamo caldamente i giocatori a proteggere il proprio avamposto/investimento piazzando qualche difesa ed assumendo del personale di sicurezza. Meno ospitale sarà l’area in cui avrete dislocato l’avamposto, più sarete responsabili della sua sicurezza.

 

La Pioneer potrà utilizzare il materiale raffinato dalla Orion (o da qualsiasi altra nave)?

Sì, fintanto che starete costruendo un edificio che necessiterà di quella particolare risorsa. Ricordate che esistono diversi tipi di minerali, metalli ed altre sostanze che vengono utilizzate per la costruzione.

QA - Assembly-Line-Recovered-2.jpg

Con la Pioneer saranno disponibili altre carriere/funzionalità, oltre a quella legata alla costruzione di avamposti?

No, la faremo figurare come mezzo per Costruzioni Pesanti, così da indicare meglio il reale ruolo della nave.

 

La Pioneer è in grado di creare componenti aggiuntivi quali pannelli solari, piattaforme d’atterraggio, generatori e simili, oppure devono essere acquistati separatamente?

Questi elementi saranno prefabbricati, per cui dovrete semplicemente acquistarli per poi aggiungerli all’avamposto.  Fate riferimento anche alla domanda riguardante le difese statiche riportata poco sopra.

QA - Mess-Hall.jpg

Sarà possibile edificare avamposti su terreni irregolari come pendii, oppure dovranno essere piatti?

Il terreno dovrà essere sufficientemente piatto da permettere l’atterraggio in sicurezza della nave; non dovrà essere perfettamente piatto, ma se sarà particolarmente irregolare, allora non potrete piazzarvi un avamposto.

 

La Pioneer sarà in grado di costruire edifici che si sviluppano in altezza o comunque moduli impilabili?

Non abbiamo nulla in programma per quanto riguarda eventuali avamposti a due piani. Detto questo, stiamo ancora elaborando svariate opzioni per gli avamposti modulari ed i componenti aggiuntivi, elementi che pensiamo vi faranno divertire anche senza darvi la capacità di impilare i moduli.

 

Quanto tempo servirà per posizionare un avamposto?

Per ora non esiste una stima precisa, ma riteniamo che sia un’operazione che richiederà parecchio tempo. Questo perché dovrete posizionare un’installazione persistente e riparabile che potrà essere persino più grande di alcune navi. L’ammontare di tempo richiesto aumenterà con le dimensioni dell’avamposto.

QA - Sleep-Quarters.jpg

Saremo in grado di richiamare le navi presso i nostri avamposti?

Per ora non abbiamo piani a riguardo; i velivoli disponibili negli avamposti dovranno prima essere trasportati fin lì. Fate riferimento anche alla risposta riguardante la conservazione delle astronavi.

 

La Pioneer ha a disposizione 3 slot di servizio.  Potranno essere utilizzati per qualche scopo che non sia l’assemblaggio di avamposti planetari? Se sì, cosa sarà possibile fare?

Sono stati elencati per errore. La Pioneer non dispone di slot di servizio, essendo dedicata esclusivamente alla costruzione di avamposti

Traduzione a cura di Alex Miura & Darnos.
Articolo originale disponibile presso le Roberts Space Industries.