Ecco a voi il primo appuntamento con il Q&A dedicato alle varianti della Vanguard! Il secondo verrà pubblicato sul sito RSI la notte di Venerdì 4 Settembre.


Salute Cittadini,

Voi avete le domande, noi abbiamo le risposte! La scorsa settimana abbiamo lanciato la vendita preliminare di due nuove varianti della Vanguard, il caccia per lo spazio profondo. Questa settimana, Mercoledì e Venerdì risponderemo alle domande raccolte sui forum. Queste domande sono state esaminate dal designer Calix Reneau e speriamo che le risposte qui fornite vi aiuteranno a chiarire qualsiasi dubbio abbiate su queste navi.

Inoltre, con ogni articolo di Q&A mostreremo per la prima anche un nuovo progetto artistico preliminare, disponibile sotto la cianografia. Buona lettura!

Domanda & Risposta

I kit di aggiornamento sul campo di battaglia verranno forniti con la LTI come i moduli della Retaliator?

Questa è senza dubbio la domanda più ricorrente! Per cui vorremmo iniziare questa sessione di Q&A con il disclaimer standard con cui abbiamo sempre ribadito che la LTI non ha alcuna importanza. E’ una comodità marginale con cui intendiamo ricompensare i backer che hanno supportato fin dall’inizio un progetto preliminare (e Star Citizen stesso con le navi base e con i progetti individuali successivi). Non dovreste basare i vostri piani sullo status LTI.

Detto questo: come per i moduli della Retaliator, i due nuovi Kit di Aggiornamento sul Campo di Battaglia (BUK) includeranno la LTI. I pacchetti Sentinel ed Harbinger includeranno la LTI, mentre quello della Warden includerà due anni di assicurazione (perché era già stato offerto in precedenza assieme alla nave base; ciò impedirà a chiunque di sfruttare il sistema e creare una nuova versione di una nave con LTI già esistente).

Quando la Vanguard diventerà pilotabile, saremo in grado di passare dal modello base della nave alle varianti e viceversa utilizzando i Kit di Aggiornamento per l’Arena Commander?

I nostri piani per i BUK prevedono di renderli disponibili nell’Arena Commander e mettervi nelle condizioni di utilizzarli e cambiarli mediante l’olotavolo, sebbene non vi possiamo garantire che questa funzione sarà attiva fin dal giorno in cui la Vanguard diventerà pilotabile (per esempio, è probabile che la Vanguard base venga introdotta nell’hangar prima delle varianti, nel qual caso i possessori di quest’ultime otterranno in prestito la versione base). L’agente limitante è dato dal fatto che per le varianti è necessario sviluppare armi e tecnologie addizionali (guardate la prossima domanda) su cui stiamo lavorando indipendentemente dalle navi stesse (la stessa cosa vale per la UI/per il processo di scambio dei kit mediante l’olotavolo).

L’arma principale situata sul muso delle varianti sarà differente o sarà identica a quella equipaggiata sulla Warden? La gente continua a speculare che la Harbinger sarà dotata di un cannone a rotaia, ma non ho trovato nessuna conferma di ciò.

Si! Le tre Vanguard monteranno sul muso armi differenti. Stiamo ancora sviluppando le armi della Harbinger e della Sentinel, per cui il loro aspetto potrebbe differire dalle versioni mostrate nelle immagini preliminari. L’arma centrale della Warden sarà un cannone Gatling Ballistico Death APOC, mentre quelle della Sentinel e della Harbinger saranno, rispettivamente, un cannone al plasma ed un cannone a rotaia a massa (dobbiamo ancora stabilire quali saranno i loro produttori). Anche le quattro armi secondarie saranno diverse. Il modello standard utilizzerà dei laser Behring M4A, la Sentinel monterà dure cannoni a distorsione e due cannoni ad elettroni MaxOx, mentre la Harbinger disporrà di quattro laser più potenti.

Se possiedo una Vanguard Warden e compro il BFUK della Sentinel, avrò bisogno anche del BFUK della Warden per tornare alla mia configurazione iniziale?

No, non sarà necessario. La Vanguard Warden che avete già acquistato viene fornita con l’equipaggiamento di base. Non ci sarà bisogno di comprare un secondo kit di aggiornamento (a meno che non vogliate un equipaggiamento di riserva).

Se comprassi soltanto un kit di aggiornamento da campo e lo equipaggiassi, toglierlo lo farebbe tornare nell’invetario?

Potete considerare questo processo alla stregua dell’inserimento di tre dispositivi differenti all’interno della stessa porta USB. Se ne rimuoverete uno, questo verrà aggiunto al vostro inventario Hangar e lo potrete utilizzare su un’altra nave. E’ importante far notare che i kit di aggiornamento costituiscono oggetti permanenti che faranno la loro comparsa nel vostro Hangar e non saranno dei semplici token ‘ad uso singolo’ (volendo usare un’altra analogia: pensate ai kit come ad un treno di gomme da neve per la vostra macchina. Potete rimuovere le gomme installate e mettere quelle da neve, per poi ricambiarle nuovamente qualora lo situazione lo richieda).

Utilizzare uno di questi kit modificherà i punti di aggancio della nave? La trasformerà da una Warden a pieno titolo in una Harbinger completa?

Si, i kit vi forniranno le stesse specifiche dell’altra nave, sostituendo le parti richieste (l’esempio più significativo è costituito dalla Harbinger, il cui kit aggiunge i punti di aggancio interni per i siluri sostituendoli all’intera capsula di salvataggio). L’unica differenza rispetto alla nave base sarà l’aspetto: vedrete l’equipaggiamento aggiornato, ma non i cambiamenti stilistici che non riguarderanno le specifiche della nave (es: non cambieranno i colori o la forma complessiva della vostra nave).

Quanti spazi modulari sono presenti sulla nave? Si tratta solo della capsula di salvataggio, o nel retro ci sarà spazio per altre modifiche?

Questo è un dato difficile da quantificare con precisione! Le nostre navi sono molto più modulari di quanto solitamente diciamo: armi, componenti interni, sensori, computer, software e persino elementi strutturali come le ali possono essere modificati a seconda della situazione. Concettualmente parlando, la capsula di salvataggio è la parte che più si avvicina alla struttura modulare delle capsule della Retaliator, ma i kit di aggiornamento includono altre modifiche (come i cannoni sul muso differenti, un aggancio diverso per la torretta situata nell’area dietro l’abitacolo, ecc.).

Come saranno le capacità di Guerra Elettronica della Vanguard Sentinel rispetto a quelle di altre navi progettate per la stessa funzione, come ad esempio la Herald?

La Sentinel è stata progettata per essere una sorta di nave ‘imbrogliona’, il cui scopo è quello di gettare scompiglio e confusione sul campo di battaglia. Dagli impulsi EMP ai comandi fino alle interferenze con i controlli, la Vanguard Sentinel supporterà le operazioni sul campo rendendo più complicate le comunicazioni e la raccolta informazioni da parte degli avversari. D’altro canto, la Herald è stata progettata per assolvere un ruolo differente: intercettare e trasmettere informazioni ed altri dati preziosi. Entrambe le navi sono in grado di ricoprire il compito dell’altra, ma probabilmente saranno più efficaci in ambiti differenti!

Nel modulo di salvataggio non sono presenti da nessuna parte dei piccoli sedili a scomparsa? Fondamentalmente, il secondo membro dell’equipaggio dovrà sempre sedere nella postazione della torretta durante le manovre?

Non ci sono sedili; la postazione della navigazione della capsula di salvataggio richiede all’operatore di rimanere in piedi. Tuttavia, non vi preoccupate: i propulsori sono piuttosto deboli!

La Sentinel sarà in grado di svolgere compiti di trasporto informazioni di natura commerciale?

Come accennato in precedenza, sarà in grado di farlo, sebbene avrà delle limitazioni che non saranno presenti sulla Herald. Queste riguarderanno principalmente lo spazio dell’avionica. La Herald dispone di un nucleo dati più capiente per contenere i grandi quantitativi di dati che dovrà raccogliere, mentre la Sentinel no. Si consiglia ai piloti intenzionati a riadattare una Sentinel per il trasporto informazioni di apportare degli aggiornamenti alla capacità di immagazzinamento dati complessiva una volta che saranno nel ‘Verse!


Riassunto Tecnico


Traduzione a cura di Darnos.

 

Articolo originale disponibile presso le Roberts Space Industries.