E’ iniziata la vendita preliminare delle navi della serie Hull! Queste si configurano come mercantili puri per tutte le tasche e le esigenze, ma sembra proprio che potrebbero anche essere sviluppate e trasformate in qualcos’altro.


La Serie MISC Hull

“10-4, Hucc-C Alpha Seven Seven”, la voce dell’ufficiale di controllo della stazione di pesata di Vega gracchiò sul mio apparato di comunicazione. “Siete autorizzati al marcatore esterno. Lo spazio è sgombro”. Mi volevo fermare a Vega per qualche litro di caffe e per quello che potrebbe essere definito come un misero sandwich, ed invece mi sono ritrovato bloccato nel traffico in uscita nel bel mezzo dell’ora di punta planetaria. 45 minuti passati ad agitare il mio pugno ai piloti di un’Aurora a corto raggio che chiaramente non avevano mai imparato a volare, ed ero in ritardo. Il che implicava che erano in ritardo anche i 1,530 SCU [NdT: misura standard del Cargo in Star Citizen] di cappucci in lega di titanio per motori destinati a Stanton. Diedi un colpetto alla console per controllare lo stato dei miei motori. La spia di controllo del motore superiore di dritta lampeggiò. ATTENZIONE: MANUTENZIONE RICHIESTA. Al diavolo, pensai, mentre aumentavo la potenza dei motori fino al 110%, non avevo intenzione di perdere il mio bonus…

La promessa della Serie Hull

In breve, la serie di navi MISC Hull rappresentano la filosofia del trasporto merci da un punto ad un altro dell’universo. La MISC ha creato le navi dalla Hull A alla Hull E come un sistema interconnesso di velivoli progettati attorno agli stessi principi e mirati a condividere lo stesso equipaggiamento e le stesse operazioni di manutenzione, in maniera tale da fornire un numero illimitato di possibilità per qualunque tipo di commerciante.

Dalla Hull A per la singola persona, alla super massiva nave da trasporto su vasta scala Hull E, c’è una Hull per ogni tipologia di lavoro. Ogni nave include una cabina manovrata, un’unità di salto ed un albero telescopico di alloggiamento cargo. Quando carico, l’albero si espande per permettere l’aggancio dei pallet di carico; quando scarico, l’albero si ripiega su stesso per permettere viaggi più rapidi ed una maggiore manovrabilità.

La Hull A

E’ la Hull più piccola ed a buon mercato. La Hull A è ottima per coloro che hanno intenzione di viaggiare da soli per la galassia. La Hull A è molto simile all’Aurora ed alla Mustang, ma manca della loro natura omniruolo.

Mentre gli altri sacrificano la capacità cargo per la potenza di fuoco o la velocità, la Hull A è una nave da trasporto al 100%. Inoltre, le Hull A (e la B) sono spesso utilizzate per traghettare in orbita le merci dalle stazioni a terra.

Dettagli della Hull A.

 

La Hull B

La Hull B è un’opzione più solida che viene spesso paragonata alla Freelancer della stessa MISC. Ma mentre la Freelancer è equipaggiata per l’esplorazione a lungo raggio ed è in grado di assolvere ad altri ruoli, la Hull B è un puro trasporto cargo.

Le Hull B sono spesso utilizzate come navi di supporto aziendale, e non è raro vederne di diverse con livree differenti durante lo stesso viaggio.

Dettagli della Hull B.

La Hull C

Spesso definita la nave più comune della galassia, la Hull C è la nave della serie prodotta in quantità maggiori, ed è considerata da molti come la più versatile.

Progettata per essere il giusto intermedio tra le navi da trasporto a persona singola e gli enormi supermercantili che coprono il resto della gamma, la Hull C offre l’estesa modularità delle navi più grandi, mantenendo al contempo un pizzico della manovrabilità delle navi più piccole della serie.

Dettagli della Hull C.

La Hull D

[float=’right’]La Hull D, un’enorme mercantile costruito attorno una solida struttura, è la prima delle navi progettate per il trasporto pesante. La Hull D è abbastanza a buon mercato da essere utilizzata dalle organizzazioni e dalle aziende di media grandezza.

Le Hull D sono spesso utilizzate come navi ammiraglie delle operazioni mercantili, ma le loro dimensioni implicano che dovrebbero essere utilizzate assieme ad una scorta di caccia quando si ha intenzione di attraversare settori poco sicuri dell’universo. L’esercito UEE utilizzata una versione modificata della Hull D come parte della sua catena di rifornimento e riarmamento dei soldati in prima linea.

Dettagli della Hull D.

La Hull E

La più grande nave da trasporto specializzata attualmente presente sul mercato, in genere solo le corporazioni più grandi possiedono una Hull E, ed è utilizzata con un elevato livello di pianificazione.

La mancanza di manovrabilità caratteristica di una nave così grande implica che chiunque abbia intenzione di utilizzarla dovrebbe pensare ad equipaggiare delle torrette difensive e ad organizzare una scorta adeguata. Comunque, il suo carico (e modularità) potenziale è senza precedenti: nessun’altra nave dispone di così tanto spazio per l’immagazzinamento delle merci o per modifiche destinate ad altri scopi!

Dettagli della Hull E.

ATTENZIONE: sebbene la Hull E disponga sulla carta di un’enorme capacità di trasporto, è anche uno degli obiettivi primari di pirati e razziatori. Le Hull E sono in genere utilizzate lungo rotte di trasporto passanti per settori sicuri e sono operate come parte integrante di una flotta più grande. In aggiunta, riuscire a ‘prepararsi’ per operare una Hull E alla massima capacità implica un investimento significativo in termini di crediti: un singolo carico merci in genere vale più della nave stessa. In breve, le operazioni di trasporto con una Hull E non sono per i deboli di cuore!

Modularità: Opzioni su Opzioni

 

“L’albero” standardizzato presente su tutti i cinque componenti della serie Hull è in grado di alloggiare in tutta sicurezza molti tipi di container di trasporto. Questi vanno dai container standard Porta-Tutto “Big Box” alle unità di carico specializzate equipaggiate per il trasporto di liquidi, merci deperibili, bestiame, funzioni di corriere ed altro ancora. A causa dell’ubiquità del sistema di trasporto a pallet, molti produttori hanno creato delle componenti aggiuntive di terze parti in grado di sfruttare la superstruttura delle Hull. Queste spaziano da aggiornamenti ulteriori della nave (generatori di scudi, kit di sensori e cose simili), alle capsule di trasporto ‘stealth’ fino alle torrette giroscopiche ed alle altre armi che sulle navi più grandi possono sostituire alcuni dei pallet di trasporto (riducendo di conseguenza la capacità cargo). Come risultato di queste ‘possibilità di espansione’, la serie Hull è costituita da alcune delle astronavi più modulari oggi disponibili; molti le considerano una piattaforma su cui sviluppare nuove funzioni, oltre che le capacità di trasporto su vasta scala per cui sono state progettate.

Ma Come Fa per Atterrare?

Ogni nave della serie Hull è in grado di effettuare l’atterraggio planetario quando scarica. Inoltre, la Hull A e la Hull B potrebbero atterrare anche quando cariche. La Hull C, D ed E in genere devono depositare il loro carico presso le stazioni orbitali automatizzate prima di attraccare (sebbene siano equipaggiate per l’atterraggio sull’acqua sui pianeti a bassa gravità).

RICORDATE: la serie Hull misura la capacità di trasporto in Unità Cargo Standard, o SCU. Il valore di SCU delle navi rilasciate in precedenza può essere determinato dividendo per quattro la loro capacità totale. La pagina delle statistiche sarà aggiornata a breve con i dati SCU appropriati. Per maggiori informazioni sull’interazione con il cargo in Star Citizen, controllate l’articolo di design di oggi!

Vendita Preliminare Limitata

Stiamo offrendo l’opportunità di acquistare questa nave per aiutare a finanziare lo sviluppo di Star Citizen. Tutte queste navi saranno acquistabili nell’universo completo con i crediti di gioco, e non saranno necessarie per iniziare a giocare. Inoltre, anche tutti gli oggetti decorativi fin qui usciti saranno disponibili per l’acquisto nel mondo di gioco completo. L’obiettivo, quando l’universo persistente andrà online, è quello di creare e rendere disponibili altre navi che permettano ai giocatori di sperimentare diversi tipi di esperienze di gioco piuttosto che dar loro un certo vantaggio.

Per la prima volta, abbiamo inserito nello store la serie Hull per una vendita limitata e preliminare. Questo vuol dire che il progetto della nave soddisfa i nostri requisiti di qualità, ma non è ancora pronta per comparire nel vostro Hangar o per combattere nell’Arena Commander. Questa vendita include l’Assicurazione a Vita sullo scafo della nave ed un paio di oggetti decorativi per il vostro Hangar. In uno dei prossimi aggiornamenti inseriremo un poster della Hull, ed una volta che il modello in-game sarà pronto vi verrà dato anche un modellino della nave! In futuro, il prezzo della Vanguard aumenterà e l’offerta non includerà più l’Assicurazione a Vita o questi extra.

Se volete aggiungerne una alla vostra flotta, le Hull saranno disponibili nel pledge store fino a Lunedì, 4 Maggio. Potrete trovare i dettagli della nave nella scheda di Riassunto Tecnico della sua pagina!

Ricordate: Stiamo offrendo l’opportunità di acquistare questa nave per aiutare a finanziare lo sviluppo di Star Citizen. Tutte queste navi saranno acquistabili nell’universo completo con i crediti di gioco, e non saranno necessarie per iniziare a giocare. Inoltre, anche tutti gli oggetti decorativi fin qui usciti saranno disponibili per l’acquisto nel mondo di gioco completo. L’obiettivo, quando l’universo persistente andrà online, è quello di creare e rendere disponibili altre navi che permettano ai giocatori di sperimentare diversi tipi di esperienze di gioco piuttosto che dar loro un certo vantaggio.

Traduzione a cura di Darnos.
Articolo originale disponibile presso le Roberts Space Industries.