Garet Coliga ci fornisce i dettagli riguardo l’attacco hacker ai danni della Gilda dei Cacciatori di Taglie di Kiel.


Benvenuti su TRACKER, il programma ufficiale sullo spectrum gestito dalla Gilda dei Cacciatori di Taglie. Io sono il vostro presentatore, Garet Coliga. Mi fa piacere che siate con noi oggi. Abbiamo alcune notizie importanti da dare, perciò iniziamo subito.

La prima è una notizia che devono sapere tutti quanto prima. Chiunque stia attualmente lavorando su una taglia a Kiel deve contattare immediatamente la Gilda. C’è la possibilità che stiate braccando il bersaglio sbagliato.

Sembra che il sistema del nostro distaccamento a Kiel sia stato violato. Non sappiamo ancora l’entità dei danni, ma i suoi effetti si fanno già sentire. Ieri, la Gilda ha notato quello che viene chiamato “picco allarmante di segnalazioni falso-positive.”

Il problema è venuto alla luce quando diverse taglie d’elite sono improvvisamente apparse sugli scanner a Kiel. I membri della Gilda sono partiti in quarta, pronti ad acciuffare questi obiettivi che non si erano fatti vedere nel Sistema da parecchio tempo. Da lì alla segnalazione di numerosi falsi-positivi nei canali di Gilda il passo è stato breve.

Così abbiamo capito che non era vero che gente del calibro di Carlo ‘Crowbar’ Ellingsworth ed Emma ‘Necktie’ Dudeney erano sbucati dal loro nascondiglio per fare acquisti al Casaba locale. Al contrario, i codici d’identificazione associati a numerose taglie della Gilda erano stati sostituiti con quelli di navi pulite, portando all’inseguimento e all’errata cattura di diversi civili innocenti e confusi.

La branchia della Gilda di Kiel si è scusata per l’incidente ed ha aperto un’indagine sul caso. Nel frattempo, gli amministratori della Gilda dei Cacciatori di Taglie sparsi nell’UEE stanno scannerizzando i rispettivi Sistemi per assicurarsi che non si ripetano casi simili. Finora, la cosa sembra contenuta in Kiel.

Comunque, la maggior parte delle persone catturate erroneamente è stata rilasciata immediatamente una volta confermato l’ID, ma non tutto è andato così liscio. L’organismo di controllo dei diritti civili si è scagliato contro le tattiche dei membri della Gilda utilizzati per catturare quelli che credevano essere i loro obiettivi. In uno sfortunato incidente, una donna di ritorno dalla partita di sataball della figlia è finita con un braccio ed una costola rotta quando è stata catturata per sbaglio da un cacciatore della Gilda. In un altro, una famiglia di cinque membri è stata trattenuta contro la sua volontà ed interrogata per ore prima di essere finalmente rilasciata.

Ed ora qui con me direttamente da Kiel a rappresentare la Gilda, Lian Bolyard. È qui con noi per commentare i disordini attuali ed aggiornarci su tutto quello che ci serve sapere. Ti ringraziamo per essere venuto qui nonostante i tuoi impegni.

Lian Bolyard: Vorrei solo che fosse per circostanze migliori, Garet.

Mi leggi nel pensiero, Bones. Era da parecchio tempo che non ci vedevamo, eh?

Lian Bolyard: Assolutamente. Credo che l’ultima volta sia stato durante il panel del DefCon nel ’43.

Incredibile come il tempo voli. Beh, iniziamo. Quali sono le ultime novità?

Lian Bolyard: Abbiamo messo offline la rete della Gilda in Kiel mentre persone più intelligenti di me tentano di comprendere cosa è accaduto di preciso. Questo significa che non stiamo rilasciando nessuna nuova taglia, perciò la situazione non peggiorerà. Ovviamente, il fatto che il sistema sia down significa anche che non possiamo processare le taglie più importanti. Per aiutare a prevenire che altre persone innocenti vengano catturate erroneamente, chiediamo ai membri della Gilda di portare le persone catturate su Horus o Hadrian, che per ora non sembrano influenzati dal problema.

Vorrei inoltre aggiungere che abbiamo bisogno di tutto l’aiuto possibile per spargere la voce riguardo a ciò che sta succedendo. So che alcuni cacciatori si focalizzano talmente tanto nel lavoro da spegnere tutte le comunicazioni. Dobbiamo far arrivare il messaggio a quei membri della Gilda prima che ci siano altri errori che involvano persone innocenti sulle loro navi.

Avete capito. Spargiamo la voce, gente. Se per caso conoscete un associato che attualmente sta lavorando a qualche caso in Kiel, chiedetegli di controllare bene che la richiesta di taglia sia stata elaborata prima della violazione. Possono venire a conoscenza della data precisa aprendo una comunicazione direttamente con la Gilda, giusto?

Lian Bolyard: Precisamente. Ci scusiamo per tutti questi problemi ed apprezziamo la vostra pazienza e comprensione mentre ci prodighiamo per riportare la situazione alla normalità. Ci assicureremo di comunicare a tutti quando il nostro sistema sarà nuovamente sicuro ed online. Fino ad allora, probabilmente sarà meglio non fare mosse o cercare lavoro in un altro Sistema.

Qualche idea sulle tempistiche necessarie per sistemare la cosa? Parliamo di ore… o di giorni?

Lian Bolyard: Nessuna. Per ora, tutto ciò che posso dire è che speriamo che accada quanto prima.

Dunque, da quanto ho capito, sembra che sia stato un attacco molto sofisticato. Dal momento che qualcuno ha lavorato parecchio per mettere in atto questo piano, immagino vi siate chiesti quale potesse essere il loro obiettivo. Forse volevano semplicemente diffondere il caos, oppure avevano un fine più sinistro? Ci sono delle teorie valide sulle loro motivazioni?

Lian Bolyard: Un paio, sì.

Puoi dirci qualcosa a riguardo?

Lian Bolyard: Ad essere sinceri, Garet, adesso il ‘perché’ non è importante come il rimettere in sesto la nostra rete e tornare online senza che nel frattempo accadano altri sfortunati incidenti. Sarò più che felice di speculare sulle loro motivazioni una volta che avremo la situazione sotto controllo.

Lo capisco bene. Starai ringraziando la tua buona stella che tutto questo non sia successo durante l’Expo Spaziale Intergalattica del mese prossimo.

Lian Bolyard: Per dirti la verità, il pensiero che tutto questo possa accadere durante l’expo non mi ha fatto dormire stanotte. Completamente in bianco. Ecco perché voglio assicurarmi che il sistema torni online quanto prima, così ci potremo focalizzare nell’andare in fondo a tutta questa situazione ed assicurarci che non accada di nuovo.

Mi sembra giusto, Bones. Apprezzo veramente il tempo che hai trovato nella tua agenda per venire a parlare con noi oggi. Stiamo in contatto, così potremo aggiornare tutti riguardo lo stato del sistema.

E voi non muovetevi da lì. Tra poco parleremo con il consulente legale della Gilda, Christy Tabares, riguardo queste “segnalazioni falso-positive” e ciò che dovete fare se catturate la persona sbagliata. Questo e molto altro al ritorno di TRACKER.

Traduzione a cura di Alex Miura.
Articolo originale disponibile presso Roberts Space Industries.