Mercoledì è passato, per cui eccovi la seconda parte dei post di Q&A della CIG sulla Starfarer! Non mancate l’ultimo appuntamento con questi articoli, fissato per Venerdì. E non dimenticate che la vendita preliminare terminerà Lunedì, 18 Maggio!



“Benvenuti, nuovi piloti e membri dell’equipaggio! Molti di voi probabilmente hanno sognato di pilotare caccia e di affrontare il nemico, marchiando la vostra prima silhouette Vanduul sul fianco della vostra nave. Sono qui per ricordarvi che avete un compito ben più importante: quello di sostenere i nostri uomini e donne al fronte. Grazie al carburante ed al supporto che fornite, uomini che sarebbero altrimenti periti nel gelo dello spazio saranno in grado di combattere per un altro giorno. Nessuno qui giudicherà la vostra dedizione all’Impero in base alla nave su cui viaggerete; voi siete una componente essenziale della macchina bellica. Voglio ricordare ed incoraggiare tutti i piloti, i membri dell’equipaggio e gli operatori di boma a leggere ed a tenere a mente la guida sui rischi connessi all’elettricità statica. Da queste parti, gli assassini alieni sono l’ultima delle vostre preoccupazioni.”

– Generale Danis Kutler, Comando di Rifornimento Spaziale

“La cosa più strana che chiunque abbia mai traportato in una Starfarer? Una parola: ragni. I servizi esplorativi dispongono di tre vecchie Starfarer [Gemini] equipaggiate per effettuare delle missioni di supporto scientifico, ma passano la maggior parte del loro tempo a marcire in base. Mi è venuta in mente l’idea di vedere come i ragni di Gaia riescano ad abituarsi ad una biosfera artificiale, per cui abbiamo riadattato un paio di capsule del carburante con elementi ambientali ed abbiamo riempito i serbatori con un macello di ragni. Comunque, qualche [imprecazione eliminata] e sono stati tutti esposti al vuoto dello spazio. Per cui suppongo che il carico più strano siano stati dei ragni morti.”

– Dr. Clyde Burroughs, Noto Esoaracnologo

Salute Cittadini,

Lo scorso mese, durante la vendita preliminare della serie Hull abbiamo pubblicato una serie di articoli di Q&A. La prova è riuscita talmente bene che abbiamo deciso di trasformarla in un’abitudine. Tutte le future vendite preliminari includeranno almeno un articolo di Q&A ‘post uscita’. Questa settimana, in occasione della vendita della Starfarer e della Starfarer Gemini, risponderemo alle domande poste dai backer in questa discussione. Venerdì ci sarà un ulteriore articolo di Q&A, per cui continuate a seguirci qualora la vostra domanda non sia comparsa oggi! Il post di oggi include anche alcune domande selezionate dalla subreddit di Star Citizen!

Domande & Risposte

Quali sono le intenzioni della CIG per quanto riguarda le prestazioni in volo della Starfarer? 3x propulsori principali TR4 e 14x propulsori di manovra TR3 implicano che sarà in grado di virare molto bene, ma accelererà molto, molto lentamente. E’ intenzionale?

Citando uno dei primi giochi di Chris Roberts, la Starfarer sarà ‘manovrabile quanto un panfilo gravido’. Il modello standard sarà più manovrabile della Gemini, ma sarà anche significativamente più lento di qualsiasi nave del tipo di una Hornet, o persino di una Constellation (spesso, il numero dei propulsori, piuttosto che essere finalizzato al loro utilizzo in contemporanea, dipende dalla forma della nave).

Entrambi i modelli della Starfarer sono venduti di serie con l’equipaggiamento per la raffinazione del carburante? Inoltre, la Gemini viene venduta con l’equipaggiamento necessario alla raccolta del carburante, o piuttosto è fornita con la capsula missilistica?

Entrambe le varianti dispongono di serie dell’equipaggiamento per la raffinarazione del carburante. La Gemini viene venduta sia con la bocchetta esterna che con il sistema missilistico (nella narrativa, le Gemini in genere montano la bocchetta piuttosto che i missili).

La Starfarer Gemini soffrirà di una modularità ridotta a causa dei motori, delle armi, degli scudi più grandi e del minore spazio di carico?

Questo limiterà alcune delle possibilità di personalizzazione interna, in quanto non ci sarà tanto spazio come nel modello standard. Il sistema delle stanze è ancora in fase di sviluppo, per cui l’entità di questi limiti non è attualmente nota.

Ci saranno altre varianti della Starfarer?

Attualmente non c’è alcuna altra variante in sviluppo. Mai dire mai, ma in genere aggiungiamo successivamente nuove varianti solo se siamo convinti che possano migliorare il gioco. Ma non abbiamo in programma di realizzare a breve una ‘Super Starfarer’!

Entrambe le versioni avranno gli stessi aggiornamenti, o ci saranno delle limitazioni a causa del design di ciascuna di esse?

Le uniche limitazioni saranno determinate dalle dimensioni dell’equipaggiamento; la Gemini può montare cannoni, scudi e motori più grandi, che non potranno essere installati nel modello standard. Per tutto il resto, i componenti dovrebbero essere intercambiabili!

Sono richieste EVA [NdT: Attività extra veicolari, ovvero nello spazio, con tuta e casco] per operare la boma?

No, le operazioni di rifornimento potranno essere controllate dall’interno. Stiamo giocando con la meccanica in maniera tale che il rifornimento sia più facile e più efficiente se operato dall’esterno della nave.

A quale/i componente/i è dovuta la perdita di capacità cargo sulla Gemini? Sarà possibile rimuoverlo/i?

La causa principale della riduzione della capacità di carico sono le paratie rinforzate interne, che non possono essere rimosse. Anche il generatore di energia di dimensioni maggiore ne è in parte responsabile (ma si può cambiare con uno di dimensioni minori).

Quante navi può rifornire una singola Starfarer(G)? Qualcosa come 6 Hornet, 2 Connie o persino una nave più grande come una Idris?

Non abbiamo ancora dei numeri precisi, dal momento che potrebbero cambiare per motivi di bilanciamento, ma l’idea generale è che sia in grado di rifornire uno squadrone di caccia (circa una dozzina) o un paio di navi più grandi.

Come farà la Starfarer Gemini a rispecchiare maggiormente il design dell’Aegis, oltre all’interfaccia della nave?

In futuro vedrete degli aspetti tipici dello stile Aegis nei componenti esclusivi e di maggiori dimensioni della Gemini (come ad esempio il motore principale) e negli interni (che sono realizzati interamente dalla Aegis).

Sarà possibile acquistare la Gemini nel PU, o sarà ottenibile esclusivamente tramite cattura?

La Gemini sarà disponibile nell’universo persistente; sebbene venga utilizzata dall’esercito, non si tratta di un velivolo esclusivo per i militari. Le Gemini non sono vendute soltanto al governo UEE, ma anche alle altre autorità ed organizzazioni.

Le stazioni di rifornimento ‘ufficiali’ acquisteranno il carburante da un giocatore su una Starfarer?

Si.

Con la Starfarer potremo rifornire astronavi aliene con il Merchantman Banu o lo Scout Xi’An, o ci saranno più tipi di carburante?

Al momento prevediamo l’esistenza di un unico tipo di carburante. Qualora questo aspetto cambi, la Starfarer sarà in grado di supportare varie tipologie di carburante.

La Starfarer potrà trasportare contemporaneamente cargo & carburante, come, per esempio, carburante sul lato sinistro, e merci su quello destro?

Si! Si tratta di qualcosa che potrà essere realizzato mediante il sistema di gestione del carico recentemente illustrato nel dettaglio in concomitanza con la presentazione della serie Hull.

I serbatoi potranno esplodere? Durante il viaggio potranno essere utilizzati come armi tattiche?

In determinate circostanze, i serbatoi potranno sicuramente esplodere. Vogliamo lavorare sulla fisica reale dell’evento, in maniera tale che non si comportino come dei semplici ‘barili esplosivi’ (nel vuoto, l’idrogeno non esplode nella maniera che potreste immaginare). Per quanto riguarda l’aspetto arma tattica… Beh, è qualcosa che spetta a voi (Esiste una potenziale variante della Starfarer: un posamine corazzato)!

Potete descrivere nel dettaglio la differenza tra gli interni delle varianti? (Vorrei tanto che la mia Gemini contenesse un acquario)

Non possiamo dare troppi dettagli aggiuntivi, ma stiate certi che il vostro pesce potrà avere una casa sia a bordo della Gemini che della Starfarer standard (a meno che non scambiate gli alloggi del capitano con un’altra stanza!)

Le fonti del carburante naturale raccolto dalla Starfarer (ad esempio, i giganti gassosi) saranno relativamente vicine allo spazio sicuro? Inoltre, il numero di Starfarer che stanno contemporaneamente raccogliendo queste risorse influirà sull’entità raccolta? Queste risorse potranno esaurirsi?

Ci saranno giganti gassosi per tutta la galassia; all’incirca il 75% dei sistemi stellari che abbiamo realizzato fino ad oggi ne hanno uno. Le Starfarer non dovrebbero essere davvero in grado di esaurirli: i giganti gassosi sono molto, molto grandi!

La capacità di trasporto della Starfarer è cambiata dal post di Q&A della Hull B (4043.52 SCU) a quello di aggiornamento sul design della nave (3321 SCI). Quali cambiamenti sono stati apportati durante la settimana? L’utilizzo di box cubici rispetto ai barili rotondi nel vano esterno comporta una differenza di efficienza nel trasporto?

Questi cambiamenti si sono verificati quando abbiamo ricevuto il nuovo e più dettagliato modello da misurare. Probabilmente vedrete fluttuazioni della capacità di carico simili su molte altre navi man mano che verranno rilasciate, sebbene dovrebbero tutte rimanere più o meno nella stessa fascia.

Oltre al carburante, per quali altri liquidi o gas la Starfarer costituirà la soluzione di trasporto migliore?

Non abbiamo ancora terminato il registro dei materiali trasportabili, ma le possibilità sono infinite. L’acqua sarà importante (immaginate di ricevere una chiamata di aiuto per contrastare una siccità dopo un brillamento solare), ma ci sarà anche ogni genere di prodotti ordinari: olio grezzo, latte spaziale, ossigeno liquido, azoto, formaggio fuso (okay, magari non l’ultimo).

Sulle altre navi dove saranno situati i portelloni di rifornimento?

La loro posizione varierà a seconda della nave; tuttavia, in genere questi saranno situati davanti un tettuccio per facilitare l’aggancio.

La Starfarer sarà in grado di rifornirsi da sola?

Una Starfarer è in grado di rifornirsi da sola utilizzando il carburante contenuto nei suoi serbatoi (ovvero, non ci sarà bisogno di una seconda Starfarer).

Per quante stelle potrebbe passare una Starfarer se una Starfarer potesse passare sulle stelle?

42!


Riassunto Tecnico

Traduzione a cura di Darnos.
Articolo originale disponibile presso le Roberts Space Industries.