QA - CS_42_METAL_LOGO_FINAL.png

Q&A: RSI Apollo

A seguito del lancio della Apollo delle Roberts Space Industries, abbiamo raccolto le domande votate dalla comunità e le abbiamo inviate ai nostri designer, così da darvi maggiori informazioni sul trasporto tattico recentemente mostrato.

Se non avete ancora guardato la nostra recente puntata della Forma delle Navi incentrata sulla Apollo, potrete farlo daqui. In seguito, durante il Reverse the Verse, Corentin Billemont, John Crewe e Paul Jones hanno risposto live su Twitch alle domande riguardanti la Apollo.

Un ringraziamento speciale va John Crewe per aver fornito le ultime planimetrie interne riportate di seguito.


 

Le baie mediche ed il pronto soccorso prevederanno una qualche sorta di gameplay da ‘dottori’ interattivo, oppure sarà tutto automatico e basato sul livello dell’equipaggiamento disponibile?

Il design del gameplay medico/dei dottori non è stato ancora completamente approvato, ma attualmente prevede degli elementi interattivi. Una delle cose che abbiamo sempre voluto attuare con Star Citizen era fare in modo che i giocatori dovessero interagire fisicamente con l’ambiente, piuttosto che limitarsi a premere un pulsante, per poi allontanarsi; un esempio di tutto questo è l’attuale gameplay minerario, che richiede un livello di controllo costante, invece di offrire un meccanismo di estrazione automatico.

QA - Apollo_layout.jpg

Che succederà ai giocatori mentre staranno aspettando di essere recuperati, trasportati e curati – oppure rimarranno semplicemente seduti lì a non far nulla?

Attualmente i piani prevedono di immobilizzare fisicamente i giocatori durante il recupero, il trasporto e la cura. Tuttavia, durante l’implementazione in gioco ricontrolleremo questi aspetti per assicurarci che non siano eccessivi e che non sia necessario fornire un qualche livello di interazione. 
Faremo in modo che, durante questi momenti ‘a terra’, i giocatori abbiano accesso ad un sistema di feedback che li informerà del loro stato attuale, assieme ad un indicatore che mostrerà il tempo approssimato che bisognerà attendere prima di passare alla condizioni successiva.

 

I PNG che necessiteranno di cure spawneranno direttamente nella nostra nave?

Non abbiamo intenzione di trasformare questi eventi in fenomeni naturali, in quanto veder improvvisamente comparire nella vostra nave sei PNG a caso in attesa di trattamento e senza preavviso sarebbe un’esperienza piuttosto fastidiosa. Invece, i PNG potranno essere raccolti tramite droni e curati sulla vostra nave come conseguenza delle vostre azioni, come ad esempio la partecipazione ad una missione medica oppure la risposta ad un radiofaro di questo tipo.

 

La Apollo potrà espellere i giocatori che si rifiuteranno di lasciare il velivolo dopo essere stati curati?

La Apollo non possiede alcun sistema che le permetterà di fare cose del genere, ma siamo sicuri che i proprietari troveranno un loro modo di rimuovere quei pazienti che non avranno intenzione di collaborare!

Apollo - Apollo_5.jpg

Il gameplay di “Ricerca e Soccorso” richiederà tante ispezioni. Come si comporteranno gli scanner della Apollo rispetto a quelli presenti sulle altre navi, più specificatamente la Terrapin e la Cutlass Red, le cui brochure e pagine riportano che potranno anche essere utilizzate come mezzi di ricerca e soccorso?

La Terrapin e la Cutlass Red dispongono entrambe di scanner medi, mentre la Apollo ne ha uno grande, come quello presente a bordo della Carrack e di alcuni dei vascelli più grossi. Sebbene saranno tutte in grado di fare le stesse cose e potranno essere utilizzate per gli stessi scopi, gli scanner più grandi avranno un raggio/portata più elevata e potranno fornire informazioni più accurate.

 

Cosa succederà ai giocatori feriti che si rifiuteranno di pagare dopo essere stati curati?

Per evitare abusi, ci aspettiamo che ai giocatori venga richiesto di pagare in anticipo il trattamento in aUEC/UEC. Potrebbe essere una scelta volontaria dei giocatori più coscienziosi e potrebbe essere una condizione presente nella richiesta di respawn su una Apollo destinata ai feriti gravi.

 

Quale sarà il livello dei letti presenti nelle baie mediche delle navi ammiraglie? Si affideranno comunque al supporto delle navi mediche?

Dipenderà dalla nave in questione, ma un vascello dotato di una baia medica dedicata solitamente disporrà di letti di alto livello, capaci di fornire supporto medico completo. Ricordate che questi saranno di scarsa utilità, se il velivolo stesso avrà subito danni critici e l’equipaggio sarà ferito. È improbabile che le navi ammiraglie possiedano letti di alto livello sufficienti a curare simultaneamente le ferite gravi dell’intero equipaggio (ad eccezione dei vascelli dedicati a questo scopo, come la Endeavor Hope).

QA - RSI_Apollo_Promo_Recovery_Drone_AL01_PJ01.jpg

Ci saranno ferite che una Apollo non sarà in grado di trattare, mentre una Endeavor potrà farlo?

Assumendo che la Apollo sia equipaggiata con i letti di livello più elevato possibile, in quel caso sarà in grado di curare le stesse ferite che potranno essere trattate sulla Endeavor, dal momento che le funzionalità dei letti saranno le stesse. Tuttavia, la Endeavor non avrà un equipaggiamento così limitato come quello della Apollo, per cui potrà curare più persone contemporaneamente.

 

Ci saranno altre varianti della Apollo, per esempio per le forze dell’ordine/esercito/caccia/da trasporto?

Non è in programma la realizzazione di altre varianti della RSI Apollo, oltre alla Medivac ed alla Triage. Vogliamo che questa nave rimanga incentrata sul suo ruolo attuale.

 

Potremo dormire in uno dei letti medici per sloggare?

Non abbiamo attualmente in programma di permettere qualcosa del genere, ma riesamineremo questa possibilità man mano che il gameplay verrà implementato in gioco.

Apollo - Apollo_4.jpg

Dal momento che la nave supporta soltanto due membri dell’equipaggio, questo implica che esso sarà limitato ad un pilota ed un dottore (sarebbe utile sapere qualcosa di più sui ruoli dell’equipaggio)?

Non crediamo che i ruoli saranno tanto stringenti da obbligare gli utenti ad avere soltanto ‘un pilota ed un dottore’, ma piuttosto pensiamo che entrambi i giocatori potranno prendere parte ai trattamenti di cura. Quando la nave sarà a terra o attraccata nello spazio, entrambi i membri dell’equipaggio potranno operare in tutta sicurezza. Ciò nonostante, nulla impedirà al pilota di lasciare la propria postazione per dare una mano anche quando il vascello sarà in volo (teoricamente, in volo sicuro!).

 

Se la Apollo venisse equipaggiata con letti tier 1 per permettere il respawn, otterrà anche il radiofaro correlato a questa operazione, come la Endeavor?

Si, il radiofaro di cui si è parlato nel Q&A della Endeavor è molto simile ai nostri attuali Radiofari di Servizio e le richieste di assistenza medica verranno inviate mediante quest’ultimi.

 

Il respawn di un singolo giocatore avrà un cooldown, oppure sarà limitato esclusivamente dalle risorse trasportate dalla Apollo?

Con ogni probabilità ci sarà un tempo di attesa, che servirà a promuovere il concetto secondo cui morire avrà delle conseguenze serie, ma il respawn sarà anche limitato dalle risorse mediche trasportate dalla Apollo. Sebbene sarà possibile respawnare più volte sulla stessa Apollo durante la medesima sessione di gioco, il numero di respawn totali sarà limitato dalle risorse disponibili sulla nave. Ciascun respawn o cura userà un certo quantitativo di risorse consumabili/equipaggiamenti richiesti per il gameplay medico.

QA - RSI_Apollo_landed_topview_03_AL_Pj01.jpg

Come pensate sarà il bilanciamento tra gameplay medico e tempo di uccisione (TTK)? Trasformare i giocatori in una sorta di spugna per proiettili, grazie all’agevolazione dei vari stadi di ferite e cure, non permetterà di ottenere un’esperienza FPS divertente, mentre avere un TTK ridotto porterà i giocatori a morire troppo velocemente, per cui non avrebbe senso usare strutture di cura diverse da quelle di tier 1.

Il TTK incrementerà man mano che verranno implementate sempre più funzionalità. Ciò nonostante, continueremo a riesaminare e modificare queste funzionalità, così da assicurarci che tutti i gameplay correlati siano il più divertenti e coinvolgenti possibile. Nei precedenti aggiornamenti, il nostro TTK era piuttosto elevato, ma la UI restituiva pochi feedback ai giocatori riguardo gli avvenimenti in atto. Ciò ha contribuito a comunicare sensazioni errate ad entrambe le parti, ma in futuro implementeremo svariati sistemi che ci aiuteranno ad evitare il ripetersi di queste situazioni.

 

Qual è il vantaggio dell’Apollo, rispetto alla baia medica che sarà presente su navi come la Carrack?

La baia medica della Apollo è in grado di ospitare un numero di persone superiore alla capacità delle baia mediche dei vascelli non specializzati in questo gameplay (escludendo alcune delle navi ammiraglie menzionate poco più su) e la sua modularità le permetterà di prestare trattamenti inaccessibili alla maggior parte delle altre navi.

 

Le baie mediche di tier 1 supporteranno anche tutte le funzionalità delle baie mediche di livello inferiore?

I tier superiori includeranno tutte le funzionalità dei livelli inferiori. Una decisione interessante che i giocatori dovranno prendere riguarderà la configurazione delle loro baie mediche – avere dei letti di tier superiore limiterà il numero di persone che potrete curare, mentre usarli per fornire dei trattamenti meno importanti potrebbe risultare in una perdita di tempo, spazio e risorse.

QA - RSI_Apollo_Bonus_White_PJ01.jpg

Rimuovendo i moduli medici, sarà possibile aumentare il quantitativo di SCU utilizzabili per il trasporto cargo?

Le baie mediche non potranno essere rimosse, per cui la capacità di trasporto massima sarà sempre e comunque di 28 SCU.

 

I cacciatori di taglie e gli schiavisti potranno usare i droni per recuperare dei giocatori ostili svenuti?

I droni richiederanno soltanto che il paziente sia immobilizzato/privo di coscienza; starà a voi decidere cosa fargli dopo averlo recuperato! La Apollo non permetterà di rinchiudere le persone all’interno dei letti medici, per cui a meno che non li teniate costantemente sotto controllo, queste moriranno per le ferite riportate o si sveglieranno e potranno muoversi nuovamente, cosa che vi richiederà ulteriori interventi.

 

La Apollo avrà qualche applicazione criminale, come ad esempio la raccolta di organi ed arti dai PG e PNG catturati, così da dare ulteriore profondità/profitto alle missioni di assassinio/caccia ai fuorilegge?

Al momento non abbiamo intenzione di implementare la raccolta di organi come parte integrante del gameplay medico!

QA - RSI_Apollo_Landed_BackView_03_AL-1.jpg

Le alte forze-G avranno qualche effetto sui pazienti presenti a bordo? Se si, in che modo?

Vogliamo che i pazienti rimangano il più stabili possibile ed i letti medici sono stati progettati per evitare questo tipo di sollecitazioni (ad esclusione degli eventi catastrofici, ovviamente). I piani a lungo termine prevedono di fare in modo che tutti i giocatori presenti a bordo delle navi siano soggetti alle forze-G collegate ai movimenti del vascello. Essere bloccati ad un letto o ad una postazione permetterà di mitigare in qualche modo queste forze.

 

I proprietari della Apollo potranno impostare la loro nave in modo tale da non costituire un punto di spawn attivo, quando non vorranno vedere gente arrivare sul loro velivolo?

I pazienti che non sono presenti nella vostra lista di amici/party potranno essere recuperati soltanto agendo attivamente tramite il drone. Per far ciò, dovrete accettare la missione o recarvi direttamente al radiofaro e provvedere al recupero dei feriti, per cui non avrete bisogno di impostare la vostra nave come un punto di spawn non attivo.
Tuttavia, quando giocherete con un party (e soddisfarete i requisiti di respawn, come la distanza e la capacità), ai giocatori verrà automaticamente fornita l’opzione di respawnare a bordo del vostro velivolo.

 

Articolo originale disponibile presso le Roberts Space Industries.