Primo Q&A relativo alla Anvil Hurricane, il caccia pesante armato fino ai denti rispolverato dalla seconda Guerra Tevarin. 


Salute Cittadini,

Fate la conoscenza con la A4A Hurricane, un veicolo da combattimento che raccoglie una potenza di fuoco mortale in una fusoliera leggera. Questo veicolo compensa la mancanza di comodità con il suo potente armamentario, vantando sei cannoni in grado di aprirsi la strada attraverso tutto ciò che gli si parerà davanti.  I piloti della Hurricane devono ancora trovare uno scudo che non possano abbattere.

Ma ora abbandoniamo le questioni di marketing. Avete delle domande, noi abbiamo le risposte.  Cominciamo subito!

Un ringraziamento speciale va a Calix Reneau, Kirk Tome e Steven Kam per essersi presi del tempo per rispondere a queste domande per noi.


Domande & Risposte

Queste domande sono state poste dai backer nella discussione di Q&A dedicata allAnvil Hurricane sullo Spectrum e sono state selezionate in base al numero di voti ricevuti durante lo scorso fine settimana.

La torretta può essere controllata direttamente dal pilota come nella Super Hornet?

Questa è stata la domanda più votata di tutta la discussione di Q&A! Abbiamo in programma di fornire il supporto necessario per controllare direttamente tutte le torrette – e quella della Hurricane non farà eccezione. Sebbene ancora non abbiamo del tutto determinato i fattori di bilanciamento relativi al controllo diretto delle torrette, la direzione di design attuale richiede lutilizzo di un server per lavionica (un pocome se doveste aggiungere una nuova card negli slot della scheda madre del vostro PC) affinché sia possibile fornire al computer di puntamento ed allequipaggiamento correlato le funzionalità e la capacità di gestire il carico di lavoro aggiuntivo necessari a questo scopo. Fino ad ora, abbiamo integrato alcune torrette remote nellattuale lista di navi pronte al volo scegliendole una per una, ma nel lungo termine punteremo a fornire una soluzione sistematica più robusta per lintegrazione delle torrette remote, piuttosto che limitarci ad adattare i vari casi limite, una nave ed un punto di aggancio alla volta. In linea di massima, un pilota solitario non sarà del tutto azzoppato dalleventualità che il suo artigliere decida di prendersi una giornata libera, ma operare in solitaria una nave progettata per un equipaggio fatto di più persone richiederà di prendere in considerazione delle modifiche allequipaggiamento, e lavionica rientrerà tra queste decisioni.

Come si pone questa nave rispetto alle altre in termini di velocità e manovrabilità?

LHurricane è più veloce che agile: è stata progettata per buttarsi a capofitto nella mischia, spaccare un podi musi e poi precipitarsi fuori per riorganizzarsi. Estata progettata dando la priorità alla velocità ed alla capacità offensiva, al costo di una ridotta resistenza. Sebbene lagilità sembri essere una caratteristica che fa sempre comodo avere, storicamente i piloti delle Hurricane hanno notato che cedere alla tentazione di ingaggiare in un combattimento fatto di manovre acrobatiche e cercare di tenere il ritmo nel bel mezzo della mischia non si addiceva ai punti di forza della Hurricane. Un serbatoio di boost di buone dimensioni le fornisce tutta la spinta necessaria ad aiutarla ad aprirsi un varco nelle situazioni più dure, ma è pensato per scattare, non per correre la maratona.

Saranno disponibili degli agganci tipo flashfireper sostituire la torretta con un punto di aggancio fisso di dimensioni appropriate? / Saremo in grado di sostituire la torretta superiore con un grosso cannone fisso?

Il design dellaggancio flashfiresta subendo delle modifiche. La torretta della Hurricane è stata progettata per essere in linea con le nuove torrette/il nuovo sistema di agganci giroscopici a controllo remoto. La direzione attuale prevede di limitare laumento di dimensioni ottenibile/il costo di aggancio per evitare troppi casi estremi di sfruttamento di questo meccanismo; in un punto in cui una S6 potrebbe essere overkill, 2xS4 potrebbero andare bene. Inoltre, i punti di aggancio a controllo remoto potrebbero disporre di risorse di banda più stringenti delle torrette, per cui il picco prestazionale di queste armi potrebbe essere inferiore rispetto a quello che avrebbero con un aggancio fisso standard, ma come ribadito, questo sistema sta subendo delle modifiche, per cui vi preghiamo di capire che tutto questo sarà molto probabilmente passabile di cambiamenti.

Questa nave potrà essere utilizzata efficacemente dai piloti solitari o richiederà una seconda persona nella torretta per essere sfruttata appieno?

La Hurricane da il suo massimo quando schierata con un pilota ed un artigliere che si coordinano tra loro. Se state pilotando una Hurricane da soli, tenderete naturalmente a concentrarvi principalmente su quello che avrete di fronte; ma anche potendo mirare a quanto avrete di fronte, gestirete per lo più la vostra potenza di fuoco nello stesso modo di un qualsiasi altro caccia tradizionale. La sua potenza di fuoco è formidabile, ma la Hurricane da comunque il meglio di sé con un equipaggio di due persone: il pilota può gestire le manovre esigenti e tenere sotto controllo la situazione per assicurare la sopravvivenza della nave e controllarne le risorse, che è un compito estremamente critico per questa nave (leggete anche più avanti, sotto gestione della potenza), mentre lartigliere si assicura che il nemico abbia sempre qualcosa di cui doversi preoccupare. Inoltre, lartigliere ha accesso ad alcune semplici funzionalità multiequipaggio, e può dare una mano con il radar e laggancio dei missili. Se avrete un buono piano di combattimento e lavorerete in squadra, il duo pilota-artigliere diventerà una forza della natura. Questa nave punta tutto sul suo incredibile potenziale prestazionale, ma richiede unelevata capacità di gestione dei rischi.

Cosa distingue la Hurricane da altri caccia come la Hornet, la Buccaneer, la Gladius e la Sabre? Ha qualche punto di forza o debolezza particolari che potrebbero indurre qualcuno a preferirla alle altre?

La Hornet è un pugile felice di scambiare colpi e che fa affidamento sulla sua resistenza e robustezza per uscirne vincitore. La Buccaneer preferisce che sia lavversario a prendersi tutte le botte. Alla Sabre piace colpire dallombra. La Gladius ama inseguire la sua preda. Invece, la Hurricane crede che la vita sia breve e che i combattimenti debbano esserlo ancora di più: scegli un bersaglio, eliminalo prima che ti possa far del male, ripeti.

Come con ogni nave, lobiettivo è di permettervi di assemblare il vostro equipaggiamento personale in base alle vostre preferenze, al vostro budget ed alle capacità della vostra nave. Sebbene possiate montare un arsenale basato su armi ad energia, la Hurricane ha una chiara preferenza per le armi balistiche, dal momento che il piccolo generatore di energia non è in grado di fornire tonnellate di potenza – questa nave è stata ottimizzata per le azioni decise, non per i combattimenti prolungati. La torretta è ottima per i mitragliamenti a bassa quota di bersagli planetari, per distruggere obiettivi di medie dimensioni in stile nave dassalto mentre lattenzione del pilota è concentrata altrove, o per sopprimere il nemico mentre il pilota naviga tra asteroidi e campi di detriti.

Comè possibile che la Hurricane sia considerata un caccia pesante nonostante sia più piccola e leggera di qualsiasi caccia di medie dimensioni e di quasi tutti quelli leggeri?

La Hurricane sferra pugni ben superiori alla sua categoria di peso. Si può confondere con un caccia leggero a causa del suo esile telaio, ma in ambito tattico leggeronon si accosta affatto. La Hurricane non è fatta per essere pilotata come un caccia leggero, se per caccia leggero si intende il suo impiego nel dogfight. Può certamente cavarsela contro una Gladius o unAvenger, ma è un rischio inutile la nave è considerata come una forza travolgente, ed è progettata per scontrarsi contro navi altamente corazzate e avamposti, specialmente contro quel tipo di strutture che con un comune arsenale da caccia possono essere difficili da mandare giù senza dover essere esposti a fuoco prolungato e a tutti i rischi che ne possono derivare. In gioco e dal punto di vista storico, vale la pena ricordare che il design della Hurricane proviene da un altro periodo, e in quellera costituiva certamente un caccia pesante.

Dal momento che la Hurricane può essere considerata un Glass Hammer, possiamo aspettarci dei sedili eiettabili per il pilota ed il cannoniere?

Sì, entrambi i sedili dei piloti saranno eiettabili. Nonostante Anvil possa non aver progettato la nave fin dal principio il merito di ciò va alla Casse Aerospace la filosofia di progettazione Anvil tiene conto della sopravvivenza del pilota.  Anvil è orgogliosa della sua storia piena di assi del volo, e sa meglio di chiunque altro che il pesce più grande nel mare è diventato tale sopravvivendo con le sue attrezzature dopotutto, nessuno resta imbattuto per sempre.

Qual è il raggio dazione di una Hurricane?  Simile alla Gladius o la Vanguard?

La Hurricane è più una nave a medio raggio.  Gli interni spogli non sono sicuramente adatti per dei viaggi confortevoli, ma dispone di abbastanza carburante da permettervi di fuggire se siete nei guai. Il motore quantistico ed il modulo di salto le permettono di viaggiare in completa autonomia, ma come raggio si avvicina molto più alla Gladius che alla Vanguard.  Operativamente parlando non è un caccia spaziale a lungo raggio come la Vanguard nella Guerra Tevarin, le Hurricane venivano schierate per sfruttare le debolezze negli scudi Phalanx dei Tevarin, perciò solitamente non operavano sole. Nella maggior parte dei casi limportante era che riuscissero ad operare sulla stessa lunghezza degli altri caccia, dei bombardieri o delle navi da supporto con le quali stavano volando, ed il focus sul rapporto rischio elevato-ricompensa delle Hurricane non rientra esattamente nel profilo delle pattuglie a lungo raggio.

Quanto avanzato sarà il generatore di energia su questa nave? Ci sarà un buon margine di miglioramento se questo sarà di fascia bassa, oppure ci dobbiamo già aspettare di non riuscire a spremerlo più del generatore base preinstallato?

Lequipaggiamento di fabbrica della Hurricane permette di ottenere funzionalità solide, ma ovviamente ci sarà un margine di miglioramento.  Secondo gli standard del 30° secolo, la nave è relativamente sotto la media per quanto riguarda il suo generatore (ricordate, si tratta di un mezzo che proviene da un altro periodo), che si traduce nella necessità da parte vostra di fare frequentemente delle scelte per quanto riguarda la gestione dellenergia tra i propulsori, gli scudi e le armi, molto di più rispetto ai caccia odierniche dispongono di un bilanciamento migliore in termini di carico di lavoro del pilota. Mantenere delle armi balistiche sui punti di aggancio ridurrà la richiesta di energia, così come aggiornare la centrale energetica stessa. Avrete abbastanza potenza per far funzionare le armi ad energia, anche se potrebbero iniziare a mangiare troppe risorse preziose che vi potrebbero servire per la difesa e lingaggio/disingaggio, rendendo le decisioni gestionali per cavarvela con successo ancora più critiche.  In generale, ci aspettiamo che lutilizzo di armi balistiche su una Hurricane sarà la scelta più logica, ma sappiamo che lingegno dei giocatori non ha limite. Siamo interessati a vedere cosa potrete fare con questa nave!

Qual è la tattica migliora da sfruttare pilotando una Hurricane in combattimento? Attacco e fuga?  Movimenti veloci?  Altro?

In solo, credo che i piloti della Hurricane possano preferire gli attacchi seguiti da una fase di kiting attraverso ostacoli insidiosi, laddove sia possibile. Quando sei solo, è relativamente difficile isolare un obiettivo distratto, perciò un pilota solitario dovrebbe scegliere chi ingaggiare con prudenza.  In gruppo, mi aspetto che la preferenza tenda più verso ondate alternate di attacco e fuga, con unenfasi particolare sulle tattiche di squadra o gruppo, inclusi gli attacchi ad ondate, il circondare lavversario, le formazioni flessibili o altre tattiche di gruppo create appositamente per esporre chiunque possa minacciare una singola Hurricane al fuoco devastante degli altri membri.

 

Traduzione a cura di Alex Miura, Donniebrasco92, Darnos.

Articolo originale disponibile presso le Roberts Space industries.