In questa nota del Presidente, Chris Roberts ci invita a dare un’occhiata a due titoli in crowdfunding molto diversi: Crowfall, un nuovo MMORPG con elementi strategici su larga scala, e Descent:Underground, il titolo che segna il ritorno sulla scena videoludica di Eric “Wingman” Peterson!


Salute Cittadini,

La scorsa settimana ho condiviso con voi il progetto Kickstarter riguardante Underworld. Sono felice di riferirvi che Paul Neurath ed il suo team hanno raggiunto il proprio obiettivo ed hanno persino superato alcuni stretch goal. Grazie agli sforzi della folla, incluso il vostro stesso interesse, possiamo ora aspettarci un altro gioco eccellente da un altro veterano temprato di Origin. Questa settimana vorrei condividere con voi altri due progetti cui stanno lavorando dei vecchi amici talentuosi. In genere cerco di non scrivere troppe note di questo tipo, in quanto ci sono sempre più progetti meritevoli in fase di crowdfunding di quelli che potrei sostenere o di cui potrei persino venire a conoscenza… Ma questi due hanno davvero catturato la mia attenzione, e credo che ai sostenitori di Star Citizen potrebbe far piacere saperne di più.


Crowfall

Non sarei sorpreso se aveste già sentito parlare di Crowfall! Con oltre un milione di dollari raccolti finora, ha già fatto notizia!

Crowfall è esattamente il tipo di progetto che speravo Star Ctizin avrebbe aiutato a finanziare tramite crowdfunding. E’ un gioco di qualità AAA che sconvolge i MMORPG tradizionali sperimentando qualcosa di nuovo. Crowfall è stato partorito dalla mente di J. todd Coleman e Gordon Walton, veterani eccellenti dell’industria videoludica. Infatti, se esistesse un riconoscimento alla carriera più impressionante nel mondo degli MMO, questi due potrebbero averlo già vinto. Ultima Online, Star Wars Galaxies, The Sims Online, The Old Republic… Hanno lavorato ai titoli dal forte stampo multigiocatore, come Air Warrior e Battletech, prima anche che qualcuno coniasse il nome del genere! Sono due sviluppatori in grado di gestire qualsiasi MMO… E ciò che mi ha impressionato di più è il fatto che abbiano scelto di realizzare qualcosa di diverso con l’aiuto della folla invece di affidarsi ad un publisher.

Crowfall è qualcosa di completamente nuovo: una miscela di MMO e gioco di strategia su vasta scala… Tutto questo in un’ambientazione peculiare che vi farà sentire come se foste a casa vostra in Britannia o Azeroth. Il gioco è stato definito come un “MMO che si può vincere”, un concetto assolutamente affascinante… Ed uno che stanno sostenendo mostrando in anteprima le loro scelte progettuali. Crowfall non avrà luogo nel 29° secolo, ma aspira agli stessi ideali che hanno motivato i nostri passi. Date uno sguardo al trailer, riportato qui sotto, o visitate il loro sito per vedere se è qualcosa che vi potrebbe interessare.


 

De
scent: Underground

Eric “Wingman” Peterson è stato una risorsa importante per la costruzione degli studi di Austin; ha fatto costantemente parte della squadra di Star Citizen, dal termine del live stream celebrativo della fine della campagna iniziale di finanziamento di Star Citizen, fino al processo di ricerca di un piccolo seminterrato in cui allestire il nostro primissimo ufficio di sviluppo ed ai suoi leggendari spettacoli “Wingman’s Hangar”.

I titoli di prima pagina di oggi sono: Wingman è tornato! Eric ed il suo team della Descendant Studio, che include alcuni dei veterani di Star Citizen, stanno lavorando ad un progetto estremamente interessante: il rilancio della famosa serie Descent. Descent è stato descritto qualche volta come un “Wing Commander nei cuniculi”, espressione che non rende giustizia al concetto di base. Tutti i giochi della saga Descent fornivano un’esperienza al cardiopalma concentrata su uno stile di gioco cruento che dava al giocatore pieno controllo di un’astronave per combattere robot e salvare membri dell’equipaggio all’interno di una base spaziale e di asteroidi. Erano al picco delle loro capacità quando presentarono le partite di tipo deathmatch multigiocatore, e lo so bene io stesso dato che Eric ed altra gente all’epoca, quando ancora eravamo alla Origin, lavoravano a Wing Commander 4, ed ogni tanto passavamo un po’ di tempo urlandoci addosso durante le nostre partite infuocate! Sembra che Eric e compagnia abbiano in mente grandi piani per riproporre la saga al pubblico moderno.

Potete vedere qui sotto la presentazione di Descent: Underground; per maggiori informazioni su come aiutarli a sviluppare il gioco, vi rimando a questa pagina. Stanno lavorando con il motore Unreal ed hanno già reso disponibili alcuni filmati dimostrativi. Auguro a lui ed alla sua squadra tutta la fortuna del mondo; i primi giorni della campagna di finanziamento di Star Citizen furono una costante, estenuante ed eccitante corsa alle idee ed alle invenzioni. Sono invidioso di chiunque si stia lanciando di nuovo in questo tipo di avventura, e sono felice di condividere il loro progetto con la comunità di Star Citizen che potrebbe essere affezionata quanto me alla serie di Descent. Ma anche se non la ricordate, immagino che sarete d’accordo con me nel dire che è stupendo vedere in sviluppo un altro gioco spaziale di alta qualità!


 


Traduzione a cura di Darnos.
Articolo originale disponibile su Roberts Space Industries.