Questo portfolio è stato originariamente pubblicato nel Jump Point 5.2.

La Comunità di Star Marine

A meno che finora tu non abbia vissuto in un luogo remoto ai confini dell’universo, dovresti aver sentito nominare Star Marine almeno una volta. Il simulatore di combattimento in prima persona di InterDimension Software ha conquistato veramente tutte le postazioni simulative installate nell’Impero. Sin dalla sua pubblicazione, le innumerevoli apparizioni hanno reso James Romanov il punto di riferimento per quanto concerne il dibattito sul ‘realismo in gioco’, mentre il genio dallo stile tecnico James Vandyke è stato eletto il ‘prossimo dio del gaming’ dalla rivista Hitbox. Anche se la pubblicazione del gioco ha trovato una lunga lista di detrattori, con le loro lamentele che spaziavano da questioni etiche sul fatto di consentire ai giocatori l’opportunità di impersonare un fuorilegge che ha preso parte al Massacro di Walzer, fino alla recente ondata di hack illegali, il gioco è comunque riuscito a costruire un’impressionante e fedele comunità che ha abbracciato Star Marine con i suoi pregi e i suoi difetti.

Il gruppo di per sé è difficile da quantificare: lo stereotipo del fan di Star Marine non esiste. I giocatori, che amano chiamarsi “Starheads”, possono essere tanto veterani dell’UEE attratti dall’incredibile attenzione per i dettagli quanto famose personalità politiche e persino elite dell’Impero – lo stesso Silas Koerner possiede una postazione simulativa nel suo ufficio, per trascorrere le sue pause dentro Star Marine. Sembra che i fan di tutte le età, sesso e specie abbiano sentito qualcosa provenire dalle battaglie storiche che il gioco ritrae.

La Centrale degli Starhead

Il cuore delle discussioni su Star Marine si trova in un hub dedicato dello spectrum conosciuto come MARINE ONE. Il fulcro dell’hub è un pentolone di notizie e trasmissioni che colleziona ogni singolo pezzetto di novità su Star Marine e lo rende disponibile al pubblico in attesa. Dai piani per gli aggiornamenti futuri fino alle anteprime dei nuovi asset di gioco in fase di creazione, persino il gossip riguardante gli sviluppatori, MARINE ONE è subito diventato la fermata obbligata per tutto quel che concerne Star Marine. Inoltre centinaia di migliaia di giocatori trasmettono in diretta in qualunque momento le loro sessioni di gameplay, le più popolari delle quali provengono dai dintorni dell’Impero. Le trasmissioni di grandi streamers come GoodTimeDuke e MARSHMALLOW sono diventati un appuntamento fisso, che attraggono sponsor e fanatici.

E poi, c’è la Forgia. Gestita da una squadra di superfan, questo forum di Marine One è un vortice di discussioni, speculazioni, litigi, battutine incomprensibili e molto altro. Nonostante la velocità da infarto delle conversazioni, nel gruppo si respira un’aria cameratesca, e gli utenti concentrano la loro attenzione anche sugli aspetti più piccoli dell’esperienza offerta da Star Marine. Dalla creazione di prolissi antefatti per ogni morte avvenuta durante una partita, fino alla formazione di quel che può essere descritto come un improbabile culto che venera i distributori automatici presenti in gioco, la sola parola con la quale si può descrivere il gruppo è passione.

Anche l’arte è una popolare forma di espressione. I fan di Star Marine hanno usato il loro talento per la creazione di qualsiasi cosa, siano essi schizzi fatti a mano (il più famoso è Jaeger, un fumetto attualmente in corso) oppure mod e minigiochi che celebrino ogni singolo dettaglio del mondo di Star Marine. Sono innumerevoli gli artisti talentuosi che creano le proprie scene in-game sempre più elaborate, per immortalare lo ‘scatto magico’. In alcuni casi, sono addirittura dozzine di giocatori che si impegnano insieme per ore, scegliendo le pose perfette non solo per i loro pg, ma anche per i pezzi del set, oggetti di scena ed illuminazione.

Detto ciò, i giocatori di Star Marine non si tirano mai indietro quando si tratta di affrontare gli sviluppatori di InterDimension, impegnandoli in discussioni ed ancor più spesso protestando per i bug e (soprattutto) per le inesattezze percepite nei campi di battaglia simulati. Una famosa iniziativa ha portato i giocatori sparsi per l’UEE a spedire delle cartucce di batteria vuote presso la sede principale in segno di protesta per ciò che avevano percepito come una grossa imprecisione nel feeling con le armi.

Ai nuovi utenti consigliamo di iniziare ad interagire con la community tramite l’area di benvenuto denominata ‘Landing Craft’. Nonostante la comunità sia assolutamente aperta e tollerante, è conosciuta anche per il fatto che i membri più anziani parlano un linguaggio che potrebbe essere definito alieno. I possessori di account creati di recente dovrebbero inoltre fare attenzione agli imbroglioni, che tenteranno di ingannare i nuovi Marine perché consegnino le loro armi, armature o REC.

Electronic Access Invitational

Con l’enorme attrattiva esercitata dai match di Star Marine, era solo questione di tempo prima che il gioco entrasse nella lega professionisti e si unisse all’Electronic Access Invitational, una delle più grandi competizioni che operano nell’Impero. Nel 2946 l’EAI riunì i più grandi giocatori di tutto il ‘verse per farli competere nella partita inaugurale di Star Marine. Nonostante l’evento fosse sempre stato popolare tra gli appassionati delle simulazioni, gli organizzatori dell’evento avevano chiaramente sottovalutato la reazione del pubblico all’introduzione di Star Marine. Gli amministratori dell’EAI vennero inondati dai fan che lamentavano la mancata presenza del loro giocatore preferito. Questo evento, tenutosi presso la Expo Aerospaziale Intergalattica, provò che persino i piani migliori studiati dall’EAI potrebbero non essere all’altezza di fronte alle folle da record che si sono presentate per seguire i match. Lunghissime file di persone incolonnate fuori dal locale fin dalla sera prima dell’evento li ha costretti ad organizzare velocemente un migliaio di posti a sedere in più.

InterDimension ha anche preso parte al gioco supportando questo e molti altri tornei; famoso l’episodio in cui Romanov donò il suo rover Lynx al primo giocatore che fu in grado di sconfiggerlo durante una sfida in diretta. Basandosi sui numeri di affluenza precedenti, è naturale pensare che Star Marine tornerà nelle competizioni anche l’anno prossimo e se i fan di oggi posso essere usati come indicatore, si presenteranno a frotte per fare il tifo.

 

Articolo originale disponibile presso Roberts Space Industries.