Durante questa settimana la CIG rilascerà ogni giorno un articolo riguardante una delle navi della serie Hull; eccovi pertanto il primo di questa serie, incentrato sulla Hull A! Al suo interno troverete anche una sezione di Q&A mirata a rispondere ad un serie di domande dei backer sulla linea Hull.


Salute Cittadini,

Con la serie Hull abbiamo pensato di provare qualcosa di diverso: ogni giorno ci concentreremo su un modello differente, raccogliendo tutte le immagini artistiche ed i pezzi di narrativa esistenti e rispondendo, quando possibile, ad alcune delle vostre domande! Domani porremo l’attenzione sulla Hull B, Mercoledì sulla Hull C, Giovedì sulla Hull D e Venerdì sulla Hull E. Fateci sapere nei commenti qui sotto [NdT: sulla pagina RSI originale] se avete trovato utile tutto questo, e proveremo a replicare questa iniziativa nelle future vendite preliminari.

Riguardo la MISC Hull A

“Comprai la mia [Hull] A usata quando avevo appena iniziato a lavorare… il suo precedente proprietario l’aveva chiamata SNUGBUG [NdT: letteralmente, insetto accogliente], e provai come potei a farmi venire in mente un nome diverso, ma alla fine rimase questo. Snugbug ed io passammo dei bei tempi inisieme. Ho iniziato effettuando corte traversate: dalla terraferma verso l’orbita, dall’orbita verso la terraferma per scaricare le casse dalle fregate di trasporto di massa e crearmi una reputazione nel giro. Ho speso più soldi in carburante per questi viaggi di quanto abbia mai fatto nelle missioni di lunga durata! Quando iniziai ad essere considerato un trasportatore specializzato degno di questo nome, Snugbug era ormai attrezzata per respingere i pirati occasionali, ed iniziai a traspostare inter-sistema qualsiasi cosa fosse alla mia portata per racimolare qualche credito. La cosa più strana che io abbia mai trasportato? Bestiame, cresciuto su Gaia… quelle strane galline cubiche. Sembravano rettangoli di carne. Ho dovuto procurarmi un modulo di trasporto speciale per permettere loro di respirare durante il volo spaziale. Non scherzo. Non ho mai visto nulla del genere, ma i Banu se le sono mangiate. Letteralmente.”

– Capitano Ike Chamner, Libero Commerciante

Volete pensare in grande? Iniziate in piccolo con la MISC Hull A. Con le classiche linee affusolate e l’albero di trasporto a nodo singolo, la MISC Hull A è l’astronave ideale per qualsiasi lavoro, dai trasporti a corto raggio fino alla rotte commerciali multi-sistema. Dotata della più elevata velocità e manovrabilità della serie Hull, la Hull A è la piattaforma perfetta su cui costruire i vostri sogni di mercante. Con i suoi potenti motori, una batteria difensiva sul muso ed una struttura di livello industriale capace di montare qualsiasi attacco per cargo di medie dimensioni, la Hull A è una nave che lavora tanto duramente quanto voi.

– Corteo MISC dei Trasporti! brochure, 2945

Domande dei Backer e Risposte

Attenzione Cittadini! Stiamo raccogliendo le domande e le risposte riguardanti le singole navi Hull MISC che appariranno in questo spazio nel corso della prossima settimana. Le domande di oggi riguardano la Hull A; se volete saperne di più sulla B, C, D o E, siete pregati di postare in questa discussione!

“I container caricati sullo scafo di una nave potranno essere utilizzati come container esterni per altre navi?” – Spacehobo

Si! I container dell’universo di Star Citizen sono completamente standardizzati, il che vuol dire che i punti di aggancio presenti sulla serie Hull sono anche presenti su qualsiasi altra nave, dall’Aurora Clipper alla portaerei Bengal!

“Invece di avere molti piccoli container in un’unica sezione, sarà possibile agganciare un unico grande container avente le dimensioni adatte ad entrare nella medesima sezione?” – Joevar

Si! Sebbene nelle immagini promozionali compaiano i box di trasporto più piccoli, la serie Hull sarà in grado di trasportare qualsiasi tipo di container che ‘entri’ nello spazio assegnatogli.

“Le Hull (o almeno la Hull A) saranno implementate ed utilizzabili nell’AC prima che i CCU, o qualsiasi cosa diverranno in futuro, scompaiano per sempre?” – Valensiakol

Si, il processo di CCU sarà applicato anche alla Hull A quando diventerà disponibile in-game. Qualora vi prendiate una Hull A oggi ed in futuro vorreste passare ad una Hull B, C, D o persino E, lo potrete fare!

“Tutta la Serie Hull, o quantomeno alcune navi della linea, disporrà di un motore di salto come equipaggiamento standard?” – queetz

I motori di salto sono una componente standard di tutte le navi della serie Hull, dalla A alla E.

“Le navi della serie Hull potranno trasportare i caccia spaziali più piccoli (impacchettati o configurati come cargo) come la Super Hornet?” – queetz

Si! Le astronavi potranno essere smontate nei loro componenti per il trasporto, o trasportati nella loro forma assemblata sulle Hull più grandi. Per la Hull E stiamo anche sviluppando un ‘attacco per piccoli caccia’ che permetterà di sganciare e recuperare i caccia di scorta sacrificando lo spazio cargo.

“Quanto sono grandi le cabine manovrate? Ci saranno stanze/aree multiple come i bagni, i cucinini ed i quartieri abitativi?” – The Bevrwolf

La cabine manovrate differiranno significativamente a seconda della nave, sebbene ognuna di esse disporrà di una qualche forma di ‘comodità standard’. La Hull A è più simile ad una motrice da rimorchio, con una ridotta area notte, mentre la Hull D o la E sono abbastanza grandi da avere diversi ponti di coperta.

“Perchè l’estetica della A e della B, ossia i colori, è diversa da quella delle altre navi? Sembrano quasi navi MISC differenti.” – Icematt12

Dal punto di vista progettuale, volevamo che la ‘B’ e la ‘E’ sembrassero gli aggiornamenti rispettivamente della ‘A’ e della ‘D’, con la ‘C’ avente un design intermedio unico. Aspettatevi di vedere questo concetto progettuale espresso molto più di frequente man mano che la nave verrà inserita nel motore di gioco.

“Dopo la presentazione della serie hull ho visto molti giocatori affermare di aver preso una Hull A/B in maniera tale da poter trasportare le merci dall’orbita sulla superficie di un pianeta. I giocatori saranno in grado di fare cose simili, o l’intero processo sarà automatizzato (magari utilizzando droni AI o npc) senza il coinvolgimento dei giocatori?” – WalBao

I giocatori saranno in grado di svolgere questo tipo di missioni; la nostra idea è che sarebbe un’ottima situazione da ‘primi passi nell’Universo’ per i nuovi giocatori. Tuttavia non sarà un passaggio OBBLIGATORIO per i giocatori dotati di grandi navi: ci saranno sempre NPC automatizzati disponibili per lo scarico in orbita della Hull C, D ed E.

“Mi piacerebbe capire se avete intenzione di rilasciare una APP in-game per i Mercanti per dare loro modo di organizzare per bene le loro fasi di carico e scarico dei container merci negli svariati Porti presso cui si fermeranno durante i loro viaggi di lavoro.” – Captain B’tak

Si! Zane Bien ha iniziato a sviluppare delle schermate di ‘controllo cargo’ che permetteranno ai capitani dei mercantili di avere il completo controllo sul contenuto dei loro cargo. Questa funzione sarà disponibile su tutte le navi da trasporto, sebbene sarà particolarmente utile per la serie Hull.

“Se sparassimo ai container delle merci, in seguito alla loro rottura questi rilascerebbero il loro contenuto nello spazio? Se bersagliassimo le griglie dell’albero di trasporto, potremmo causare il distacco delle casse mentre la nave è ancora in movimento?” – Marcus Murphy

Siamo consapevoli del fatto che l’albero di trasporto sembri essere il punto debole della serie Hull, ma non abbiamo intenzione di trasportare questo elemento nelle meccaniche di gioco. I container delle merci saranno completamente schermati e loro stessi disporranno di un certo livello di corazzatura; coloro che desidereranno avere un livello di protezione addizionale potranno utilizzare i container che sacrificano lo spazio di trasporto in cambio di una corazzatura più spessa (ma hey, che razza di pirata rischierebbe innanzitutto di distruggere il proprio bottino?)

Traduzione a cura di Darnos
Articolo originale disponibile presso le Roberts Space Industries.