Nota dell’Editore: Questo articolo della Guida Galattica è stato scritto prima del terribile attacco dei Vanduul ai danni di Aremis. Per onorare il ricordo di questa tragedia, noi responsabili delle Guide Galattiche abbiamo deciso di ristampare l’articolo nella sua forma originale. Che possa essere un promemoria di quanto Aremis fosse un grande pianeta e, si spera, una speranza per ciò che potrà tornare ad essere.

In superficie, Vega è un Sistema senza troppe pretese composto da quattro pianeti in orbita attorno ad una stella di tipo G appartenente alla Sequenza Principale. Considerato in passato come il potenziale fulcro per la rapida espansione dell’Umanità che un giorno avrebbe potuto competere con la Vecchia Terra e Terra, Vega ha risentito del fatto di essersi improvvisamente ritrovato sulla linea di frontiera del conflitto Vanduul.

Scoperto nel 2402, i primi insediamenti avvennero sette anni dopo. I due pianeti della fascia verde, Aremis e Selene, vennero rapidamente terraformati. Altrettanto velocemente si registrò una significativa crescita della popolazione del Sistema, vennero costruite città ed il campo di asteroidi presente fu soggetto ad un’intensa attività estrattiva; in breve il Sistema ottenne anche il suo primo rappresentante UEE.

Questa crescita cessò con la caduta di Armitage nel tardo 27° secolo. Trovandosi improvvisamente sulla linea di confine e temendo una continua e ben organizzata campagna di attacchi Vanduul, la popolazione del Sistema diminuì rapidamente man mano che quanti ne avevano la possibilità si ritiravano sui mondi interni. I prezzi delle proprietà immobiliari crollarono fin quasi ad azzerarsi, ed il tenore di vita della popolazione che rimase nel Sistema cambiò repentinamente. In un battito di ciglia, il lavoro più proficuo su Vega era diventato il cercare di capire come potersene andare.

La tanto temuta invasione Vanduul non è avvenuta, almeno per il momento. Tralasciando le occasionali incursioni di ricognizione, rapidamente abbattute, gli alieni non hanno ancora compiuto alcun attacco significativo per conquistare o saccheggiare Vega. Ciò nonostante, la costante minaccia dell’invasione aleggia ancora sulla popolazione.

Sebbene i Vegani nativi siano convinti di trovarsi sulla prima linea dello sforzo bellico, pochi nell’esercito condividono questa opinione: con l’infrastruttura presente e la connessione diretta ai pianeti madre, l’assegnazione a Vega non dà la stessa sensazione comunicata dal venire stanziati in prima linea da qualche altra parte.

Nell’ultima decade il Sistema ha iniziato a cambiare. Le persone, avvertendo gli effetti della crisi economica, hanno iniziato a tornare su Vega, approfittando delle proprietà immobiliari economiche. Sebbene occasionalmente i sistemi di pre-allarme chiudano il Sistema a causa del rilevamento del passaggio di Clan Vanduul attraverso Virgil, è chiaro che questa minaccia non è sufficiente per controbilanciare il vantaggio di avere un affitto a buon mercato.

Vega I
________________________________________
Vega I è un pianeta nano situato in prossimità della stella del Sistema. Non è stato effettuato alcun tentativo di insediamento e non sono state scoperte risorse interessanti. Un singolo drone è stato sufficiente agli astrogeologi per scartare il pianeta come possibile fonte di affari o di scoperte scientifiche.

Vega II (Aremis)
________________________________________
Spettacolo davvero impressionante per un mondo abitato, attorno ad Aremis orbitano una serie di anelli planetari che contengono un ridotto numero di satelliti pastori [NdT: definizione di satellite pastore]. La biosfera del pianeta, sebbene modificata dal processo di terraformazione per essere confortevole per gli Uomini, si è naturalmente evoluta ed ha dato origine ad una quantità notevole di specie di flora e fauna che sopravvivono tutt’ora.

Aremis è stato il secondo pianeta del Sistema Vega a venire colonizzato. Per la maggior parte della sua ‘vita’, Vega II ha ospitato una serie di basi navali ed alcune militari, oltre ad essere stato una meta popolare di licenze militari. Il pianeta ospita numerose basi che comprendono tutte e quattro le tipologie di servizio militare, inclusa una delle più antiche strutture dell’Esercito, il Campo (Generale Chester C.) Manheim. Questa dinamica è cambiata nel corso degli anni. Aremis è il pianeta che ha beneficiato maggiormente della recente crescita demografica, che ha portato alla nascita di diverse piccole città degne di nota ed alla sviluppo di numerose coltivazioni.

Questo afflusso di popolazione ha rinvigorito il Sistema dopo essere stato definito dalla New United come un ‘pianeta da tenere sotto osservazione’. La città di New Corvo è attualmente la più popolosa del pianeta, ed è il luogo in cui avviene il commercio extra-mondo; inoltre, sta diventando il fulcro della scienza culinaria all’interno dei confini della UEE. Molti economisti hanno speculato che Vega II sorpasserà in pochi anni il suo pianeta gemello, Selene, e presto oltrepasserà la levatura di Selene persino per quanto riguarda la sua espansione demografica. Il Concilio dei Governatori locale sta inoltre cercando di ottenere in maniera aggressiva la richiesta per il riconoscimento da parte del Senato [Nota dell’Editore: Aremis è stato ufficialmente riconosciuto il 10-11-2945]. Si sono persino messi in contatto con alcuni mercenari freelancer per sostenere e rinforzare la polizia e la milizia locale con l’intento di ridurre le statistiche sul crimine.

Vega III (Selene)
________________________________________
Selene è il cuore del Sistema Vega, per quanto molti sospettino che non deterrà questo titolo ancora per molto. Sebbene la popolazione si sia ridotta significativamente dagli anni d’oro del Sistema, è ancora di dimensioni superiori a quella degli altri pianeti di confine. Selene è correttamente rappresentato nel Senato UEE con un seggio da molti ritenuto come notevolmente influente.

La più grande città, nonché principale punto di approdo, è Titus, una megalopoli che si estende a macchia d’olio e che sembra sognare la gloria passata. Sebbene il centro cittadino sia piuttosto sviluppato, la sua periferia è punteggiata da progetti di costruzioni arrugginite iniziate ma mai completate. Di recente, queste sono state comprate da interessi esterni nella speranza di sviluppare nuovamente la regione; il successo o il fallimento di questa iniziativa deve ancora essere stabilito.

Una porzione della popolazione in particolare è degna di nota: i discendenti dei sopravvissuti del Sistema Orion. Vivono generalmente lontani dalle zone più civilizzate e possiedono ben poco, ma questo gruppo spesso si riunisce per sostenere degli strazianti attacchi di rivalsa nello spazio Vanduul. Queste missioni sono poco remunerative e molto pericolose, ma sono considerate traguardi particolarmente soddisfacenti dai veri piloti da combattimento mercenari.

La Fascia di Asteroidi & Vega IV
________________________________________
Oltre Selene si estende la densa fascia di asteroidi del Sistema. Ufficialmente posseduta dal governo UEE, la fascia non è pattugliata ed è stata soggetta ad intensa attività mineraria. Spesso la regione è frequentata da liberi professionisti privi di diritti minerari propri; sebbene questo campo sia privo di minerali particolarmente preziosi, è considerato come zona di addestramento per gli aspiranti minatori. L’ultimo pianeta del Sistema, Vega IV, è un gigante gassoso standard. Un enorme, denso mondo rosso-bruno, Vega IV non potrà mai competere in bellezza con mondi come Giove o Rhetor V. Ciò che offre è un punto di sosta ragionevole per quanti debbano rifornire grandi astronavi. L’orbita del pianeta è punteggiata da raffinerie indipendenti, e lo strato di idrogeno esterno è in genere sufficientemente puro da permetterne la raccolta individuale.

Avvisi di Viaggio
Non lasciatevi ingannare dall’atteggiamento locale – Vega si trova in prima linea. È risaputo che gruppi di Vanduul transitano nel Sistema e dirigersi oltre Vega mette i civili in pericolo imminente di incontro con i razziatori.

Voci nel Vento
“Nonostante abbia passato tre giorni nel brigantino, fossi giù da due settimane e non me ne ricordi la metà, lo giuro a chiunque me lo chieda, la cosa migliore di essermi arruolato in Marina è stato quel weekend di permesso su Aremis. ”
– Ten. Donald Hywanti, Ufficiale Cannoniere, Ritirato

“Ho lavorato presso una piattaforma d’atterraggio, ho parlato a persone provenienti da tutto il ‘Verse, e più ne incontravo, più ero sicuro che non avrei voluto vivere da nessun’altra parte che non fosse Vega. Ovviamente ci sono Umani anche fuori dal Sistema, ma Vega per me è l’unico luogo in cui ci sono persone. ”
– Terri Santos, Campione delle Cargolimpiadi

 

 

 

 

Articolo originale disponibile presso le Roberts Space Industries.