Il Sistema Centauri è composto da cinque pianeti e tre punti di salto conosciuti situati attorno ad una stella di sequenza principale di Tipo-A. Centauri è stato uno dei primi Sistemi ad essere colonizzati durante il periodo iniziale di espansione interstellare dell’Umanità. Venne scoperto nel 2365 da una nave dedita ai rilevamenti che notò subito l’incredibile potenziale per la colonizzazione del terzo pianeta. La bandiera venne piantata velocemente su Centauri III e le terre vennero immediatamente offerte ad un gruppo di allestimento coloniale. Il risultato fu Saisei, uno dei pianeti Umani più belli e meglio costruiti dall’UEE. Nel processo di sviluppo, gli altri mondi del Sistema vennero completamente ignorati. Nei secoli successivi, su questi pianeti sono state scoperte risorse sparse ed hanno avuto luogo sporadiche operazioni di sviluppo.

CENTAURI I & II
________________________________________
Il mondo più interno di Centauri è un piccolo protopianeta che orbita molto vicino alla sua stella. Centauri I non ha atmosfera e non dispone di risorse estraibili. La vista ravvicinata della stella di Centauri dalla sua orbita, tuttavia, è fantastica. Una fotografia molto famosa (solitamente disponibile anche come cartolina) scattata durante le prime indagini sul Sistema mostra la stella bianco-blu allungarsi verso il pianeta come se volesse afferrarlo.

Centauri II, chiamato anche Yar, è un pianeta roccioso terraformato dall’UEE. La vicinanza al suo sole gli ha conferito un ambiente arido, ed il pianeta ed è quasi completamente ricoperto dalla sua caratteristica più evidente: il Deserto Rosso, una distesa desolata visibile dall’orbita. Sulla superficie di Yar si possono trovare molte stazioni di ricerca, soste commerciali ed insediamenti abbandonati, rivestiti dalla fine sabbia rossa del pianeta (un gran numero dei quali interamente inghiottiti dal Deserto Rosso).

Ma innanzitutto, perché è stato sviluppato? Yar ha subito un inaspettato furto di terra circa un secolo fa in seguito alla scoperta di minerali preziosi sotto una delle sue catene montuose. Le scorte si esaurirono in fretta, e la civiltà Umana sul pianeta è in costante declino sin da allora. La piattaforma di atterraggio più grande del pianeta è la Stazione Archibald, un avamposto scientifico diventato nel tempo un piccolo paese e poi riadattato nuovamente ad avamposto una volta che l’interesse verso il pianeta è scemato. Sul pianeta rimangono abbastanza infrastrutture per supportare il passaggio dei velivoli spaziali, nonostante la popolazione abbia bisogno di acquistare dall’esterno soltanto l’essenziale.

Saisei
________________________________________
Saisei, il terzo pianeta, è la vera ragione per visitare Centauri. Un bellissimo mondo terraformato, Saisei è stato preparato e coltivato per l’abitazione Umana sin dalle indagini iniziali. Saisei è uno dei pochi mondi nello spazio esplorato dove il Concilio dei Governatori ha imposto un limite alla popolazione per preservare l’ambiente.

Centauri venne esaminato per la prima volta nel 2365, e le offerte di acquisto per Centauri III si presentarono immediatamente. Il gruppo che vinse, ADJUST Colonial, era formato per la maggior parte da Asiatici Terrestri espatriati, che portarono i loro progetti edili ed altri elementi culturali tipici direttamente dove sarebbe sorta Fujin City. La cultura di Saisei ha progredito in direzioni uniche sin da allora, influenzata dalle tradizioni terrestri ma divenendo qualcosa di assolutamente esclusivo. Oltre che per la sua bellezza naturale, le costruzioni organiche ed il limite alla popolazione, Centauri è conosciuto anche per ospitare la sede di MISC, l’azienda produttrice di astronavi responsabile dalla maggior parte del traffico pesante dell’UEE.

Fujin City rappresenta il punto dove atterra la maggior parte dei visitatori di Saisei. Vanta una zona d’atterraggio per grandi carichi completamente automatizzata, la Saisei Landing Consortium. Gli hangar personali sono pochi e lontani tra loro, con beni immobili di elevato valore sparsi per tutto il pianeta. La città dispone di tutti i comfort di casa, da un punto vendita Astro Armada ad un ufficio dell’Advocacy. Il centro città di Fujin è sede di uno showroom MISC, dove i visitatori possono vedere tramite dei monitor le ultime Freelancer, Starfarer e i velivoli dedicati al trasporto. Nel cuore della città si trova Nessa Park, un parco sempre curato e bellissimo progettato per essere un’oasi per i lavoratori della città.

La fabbrica principale di MISC si trova nei dintorni della periferia della città, un impianto automatico minuziosamente creato il cui setup è stato utilizzato in molti altri mondi. La maggior parte delle Starfarer sono attualmente assemblate in questo stabile e poi spedite (nonostante la fabbrica sia completamente modulare e possa modificare l’output della nave nottetempo). Esistono molte altre aziende pesanti su Saisei, sempre e comunque pensate nel rispetto dell’ambiente. Il risultato di tutto questo è un’esportazione in massa di componenti per le astronavi, oggetti di lusso ed altri materiali industriali pesanti che sembrerebbero in completo contrasto con la reputazione di pianeta più pulito della galassia di Saisei. Il messaggio rivolto agli altri mondi Umani è chiaro: la pianificazione paga!

CENTAURI IV, CINTURA DI ASTEROIDI ALPHA & CENTAURI V
________________________________________
Centauri IV è un pianeta roccioso con una caratteristica interessante: è privo del suo nucleo fuso. Come pianeta senza nucleo, non ha mai sviluppato un campo elettromagnetico e non è mai riuscito a creare un’atmosfera (studi archeologici hanno rivelato che in passato ne avrebbe avuto una molto limitata, poi spazzata via dai venti solari e definitivamente eliminata circa tremila anni fa). A causa della sua vicinanza con la cintura di asteroidi del Sistema, Centauri IV è stato spesso vittima di impatti da parte di questi corpi celesti. Questo mondo è considerato un potenziale candidato per la terraformazione, anche se molto povero: la tecnologia speciale e le risorse che servirebbero per costruire il nucleo rappresentano una proposta costosa e tecnicamente difficile.

Oltre Centauri IV si trova una densa cintura di asteroidi, l’unica presente nel Sistema. Nonostante la Cintura di Centauri contenga abbastanza massa da formare un pianeta, per qualche ragione non si è mai amalgamata. La regione è ricca di metalli pesanti standard, e vi si trovano spesso basi minerarie al lavoro per supportare l’industria pesante di Saisei. Il pianeta più esterno del Sistema, Centauri V, è un massiccio Super Gioviano, un gigante gassoso rosso e giallo molto più grande di quelli che si possono incontrare solitamente. L’atmosfera del pianeta lo rende un eccellente fermata per i trasporti a lungo tragitto in cerca di rifornimento, ma non vi è altro tipo di sviluppo.

Avvisi di Viaggio

I visitatori di Saisei facciano attenzione ai costi particolarmente elevati di vitto e alloggio sul pianeta. Sono raccomandati portafogli particolarmente capienti.

 

 

 

 

 

Articolo originale disponibile presso Roberts Space Industries.