Nuova puntata con la narrativa di Star Citizen! Questa settimana leggiamo dei diari di viaggio dell’esploratrice Harper Nguyen, che alla veneranda età di 128 anni scoprì il punto di salto che collega il Sistema Ellis con quello di Taranis.


Questo anno standard segna il 150° anniversario del famoso viaggio di Harper Nhuyen. Con i suoi 128 anni, questa donna detiene il record del più vecchio esploratore ad aver mai registrato un punto di salto. Oggi, Nguyen è rinomata non soltanto per la sua scoperta, ma anche per le strazianti condizioni in cui questa è avvenuta.

Per onorare il suo traguardo, riportiamo di seguito alcuni passi scelti del diario audio incredibilmente dettagliato tenuto da Harper durante il suo viaggio.

Inizio

14.02.2795/18:18

Posizione: Prime, Terra

Oggi ho terminato l’installazione dello scanner. Mi ci è voluto più di quanto pensassi, ma sembra che funzioni correttamente. Contiene una nuova interfaccia che è… Ah, piuttosto avanzata. Ci vorrà un po’ di tempo prima che mi ci abitui. C’è anche una funzione che calcola più accuratamente il raggio dinamico….

….

Normalmente, questo sarebbe stato il momento della conversazione in cui avresti iniziato ad annoiarti. Tutte queste modifiche meccaniche non hanno mai avuto per te il valore che hanno per me. Dunque eccoti il riassunto. Non ho idea di quanto funzionerà bene fino a quando non lo proverò. Credimi, se qui ci fosse un punto di salto, ormai lo avrei già trovato.

Ricordo la promessa che ti ho fatto. Quando eri ancora con me, niente di tutto questo mi interessava. Ma dopo il tuo funerale c’era così tanto da sistemare, ed ancora più cose cui doversi adeguare. Niente più cattiva musica che riecheggia per il corridoio fino al mio ufficio. Niente più bestemmie quando una partita di sataball non andava come volevi… Immagino che dopo aver vissuto con qualcuno per quasi 100 anni, ti abitui ad averlo intorno.

Onestamente, quando sono a casa è difficile non pensare a te. Lo spectrum è una buona distrazione, ma non siamo mai state delle persone casalinghe. E poi ho letto di questo scanner avanzato per la nostra nave. L’ho comprato ed ho iniziato a trafficarci. Avevo soltanto bisogno di qualcosa di produttivo da fare. Ma nella mia mente, di sottofondo, continuo a sentire la tua voce: “A che serve un nuovo scanner fermo nell’hangar?”

Non preoccuparti. Non andrò lontano. Dubito persino che lascerò il Sistema. Sarà divertente provare il nuovo scanner. Chi lo sa? Magari vicino Terra ci sono uno o due punti di salto che aspettano solo di essere scoperti.

Giusto perché tu lo sappia, seguirò tutte le tue vecchie procedure. Ne ho persino implementate alcune nuove che penso ti piacerebbero. A bordo sono piena di provviste, così che non dovrò comprarne nelle zone di atterraggio. Ho persino impostato due notifiche per ricordarmi di prendere le mie pillole. Sai come divento, quando mi fisso su qualcosa.

Ma non preoccuparti per me. Non dovrei stare via più di una settimana.

24.03.2795/19:56

Posizione: Aydo, Ellis

Ricordi il tuo miglior tempo sul tracciato della Murray Cup? L’ho battuto oggi. Non male, vero? Quelle nuove modifiche ai propulsori sembrano davvero aver pagato. Penso che abbia aiutato anche l’aver pilotato per tutto il viaggio. Avevo dimenticato quanto potesse essere divertente.

Ho pranzato sul pianeta subito dopo aver terminato il mio giro. Mi è sembrato che una volta tanto meritassi di mangiare da qualche parte che non fosse sull’astronave. Comunque, avevo bisogno di smettere di guardare lo scanner. Sono veramente alla frutta. Ho provato qualsiasi soluzione che mi sia venuta in mente, ma è ancora malfunzionante.

Fortunatamente, ho incontrato qualcuno che ha detto di portermi aiutare. Taylor… In realtà è una minatrice. Utilizza costantemente gli scanner nella sua caccia ai minerali rari. Sai, ha detto che Ellis potrebbe valere una fortuna, ma nessuno ha mai capito come estrarre qualcosa da esso senza venire abbrustolito dai brillamenti solari. Affascinante, vero?

So che portare una sconosciuta a bordo della nostra nave viola i nostri protocolli, ma ho bisogno che mi aiuti a sistemare lo scanner. Sarebbe uno spreco fare tutto il viaggio di ritorno su Terra per capire come ripararlo. Inoltre è stato… E’ stato bello passare del tempo con qualcuno oltre te. Sedersi ad un tavolo e semplicemente ascoltare un persona che sia anche interessata a parlarmi.

Non ho idea del perché ti stia parlando in questo modo. Beh, in realtà credo di saperlo. Mi rende tutto più facile. Mi fa sentire più al sicuro. Ma dopo aver passato del tempo con Taylor, oggi, ho realizzato che non potrò continuare per sempre con questa farsa. Non è salutare. Per ciascuno di….

Oh, deve essere lei. Non è una persona puntuale? Non vedo l’ora di far funzionare questo affare.

26.03.2795/05:36

Posizione: Ellis

Non riesco a credere di essere viva…

Mi ci è voluto un po’ per liberarmi di quelle corde. Non riesco a credere di avercela fatta…

….

Non avrei mai dovuto infrangere il nostro protocollo. Mi dispiace di averti deluso…

….

Non so neppure da dove iniziare. La nave è funzionante, ma il nuovo scanner è andato. Nel momento in cui Taylor ha visto che ne avevo davvero uno, la situazione è precipitata, velocemente. Tutte le mie scorte, persino le mie pillole, sono andate. Non hanno persino lasciato le provviste di emergenza. Mi hanno a mala pena lasciata in vita.

Ok… Credo. Che altro posso fare? Per favore, André, aiutami…

….

No, non funzionerà. Hanno disabilitato il radiofaro di emergenza. Provare a sistemarlo non ne vale la pena, ora. Bene, cosa viene dopo nella nostra lista?… Giusto. Controllerò le coordinate per capire esattamente dove stia andando alla deriva…

….

Non può essere vero. Torna in te. Lo spazio non luccica. Deve essere un effetto collaterale…
Whoa… Cosa è stato? Sembrava quasi… Già, no, c’è qualcosa lì. Non è possibile, non è possibile che sia un pun…

<<< Fine delle Comunicazioni

In quel momento, Harper Nguyen entrò in un punto di salto precedentemente sconosciuto che collega Ellis al Sistema Taranis. Si è assicurata il suo posto nella storia riuscendo ad arrivare dall’altro lato, per poi tornare indietro. Considerando il suo stato fisico, la navigazione di Harper attraverso questo punto di salto è ancora considerata come una delle più impressionanti imprese dell’esplorazione moderna.

Quando Harper si accorse di aver raggiunto il Sistema anarchico di Taranis, capì di essere ancora in pericolo. Aggiornò velocemente il suo computer di navigazione con i dati da poco acquisiti del punto di salto, quindi lo utilizzò per tornare nel Sistema Ellis. Quando atterrò su Noble, il giorno dopo, nessuno credette alla sua incredibile storia.

Fu soltanto dopo aver messo le coordinate gratuitamente a disposizione della UEE, che la sua leggenda iniziò a crescere. Quando venne intervistata, Harper disse semplicemente che non aveva alcuna intenzione di trarre profitto dalla sua scoperta. Richiese soltanto che il punto di salto fosse chiamato ‘Il Salto di André’, in onore di suo marito.

 

Traduzione a cura di Darnos.
Articolo originale disponibile presso le Roberts Space Industries.